Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroTurismoTurismoDmo, si parte da Cagliari, Alghero e Olbia
A.S. 8 aprile 2018
Si avvia il percorso partecipativo che porterà alla definizione del Piano Strategico per lo sviluppo e la promozione turistica della Sardegna 2018-2021. Parole d´ordine dell´assessore Argiolas: partecipazione e pianificazione
Dmo, si parte da Cagliari, Alghero e Olbia


ALGHERO - Tre appuntamenti a Cagliari, Alghero e Olbia per avviare il percorso partecipativo che porterà alla definizione del Piano Strategico per lo sviluppo e la promozione turistica della Sardegna 2018-2021. Li organizza l’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, con la collaborazione delle Camere di Commercio e degli aeroporti sardi, nei giorni 11 (Cagliari), 12 (Alghero) e 13 (Olbia) aprile. L'obiettivo è informare e coinvolgere cittadini e operatori nel percorso di lavoro che, nei prossimi mesi, porterà alla costruzione di una prospettiva condivisa di crescita del settore turistico e dell’intero territorio regionale.

Partecipazione e pianificazione. «Nel mercato turistico attuale – dice l’assessora Barbara Argiolas – la Sardegna ha davanti una sfida fondamentale: deve crescere e adeguarsi ai nuovi trend della domanda, soprattutto quella internazionale, per continuare ad attirare l’interesse del mercato e far crescere i flussi turistici in modo sostenibile. Noi crediamo che la chiave per questo cambiamento sia la partecipazione: il turismo è un settore trasversale e ha bisogno di una pianificazione collettiva, di una visione condivisa e di obiettivi come destinazione che consentano alle amministrazioni e alle imprese di programmare il proprio futuro».

Destinazione Sardegna 2018-2021. Gli incontri saranno ospitati nei tre aeroporti di Cagliari, Fertilia-Alghero e Olbia, con inizio alle ore 15, e sono aperti a tutti coloro siano interessati alle tematiche dello sviluppo turistico dell’isola, per esporre contenuti e tappe del processo che porterà alla definizione del Piano strategico “Destinazione Sardegna 2018-2021”. «Proseguiamo – spiega la titolare del Turismo - nel percorso di attuazione della nuova legge sul turismo approvata dal Consiglio regionale lo scorso anno. Vogliamo che emerga una visione di sviluppo condivisa di medio e lungo periodo della destinazione, costruire una prospettiva di crescita integrata dell’intero territorio e del settore, individuando nuove progettualità e stimoli per consentire lo sviluppo e il consolidamento della destinazione e dei suoi operatori per i prossimi anni».

Incontri e piattaforma web. Agli appuntamenti, insieme all’assessora Barbara Argiolas, sarà presente anche Josep Ejarque, che avrà il compito di coordinare il percorso di costruzione del Piano e della nascita di DMO-Sardegna, la nascente Destination Management Organization della Regione. “A questi tre incontri preliminari – dice Argiolas - seguiranno nelle prossime settimane gli appuntamenti tematici territoriali che serviranno a raccogliere idee, soluzioni, i punti di vista di tutti, insieme allo spazio di confronto telematico sul sito SardegnaparteciPA”

Strategia integrata. Lo scopo della legge sul turismo e del lavoro «che stiamo svolgendo in questi mesi - conclude l’assessora - è quello di sviluppare una strategia integrata del turismo che metta in campo azioni operative di strutturazione del prodotto-destinazione, di promozione e comunicazione digital e social media marketing, in modo tale da prendere il controllo della situazione, favorire gli investimenti dei privati e creare un clima favorevole di collaborazione con il settore e gli operatori, che si traduca in risultati in termini di flussi, visibilità e notorietà della destinazione Sardegna nei diversi segmenti di mercato».

Nella foto: un recente incontro con l'Assessore Argiolas presso la Sogeaal di Alghero
Commenti
21/7/2018
Incontro al Mut con l´assessora regionale alla Difesa dell´Ambiente, Donatella Spano. Alla Pelosa in un mese, grazie ai contenitori, raccolte oltre 20mila cicche di sigarette
20/7/2018
Sale a sette il numero dei Comuni sottoscrittori dell’Accordo siglato martedì all’Assessorato regionale degli Enti locali per la “Conservazione e valorizzazione della Ferrovia storica del Sulcis”. A Narcao, Nuxis, Santadi, Siliqua e Villaperuccio, infatti, si sono aggiunti Giba e Piscinas
© 2000-2018 Mediatica sas