Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresSpettacoloTeatro › Spettacolo Theatre en vol in scena a Porto Torres
M.P. 13 aprile 2018
Dopo il successo ottenuto lo scorso 11 aprile a Sassari, nell´ambito della rassegna Risvegli d´Aprile, il Theatre en vol porta in scena uno dei suoi spettacoli più intensi e significativi “Il Vento - Storia di Gavino e di altri dispersi”.
Spettacolo Theatre en vol in scena a Porto Torres


PORTO TORRES - Dopo il successo ottenuto lo scorso 11 aprile a Sassari, nell'ambito della rassegna Risvegli d'Aprile, il Theatre en vol porta in scena uno dei suoi spettacoli più intensi e significativi “Il Vento - Storia di Gavino e di altri dispersi”. Frutto della stesura teatrale e della regia di Maria Paola Cordella e tratto dal racconto-documento "Il viaggio più lungo" di Gavina Cherchi, Il Vento è stato creato in occasione del 70° anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione. Tre spettacoli in programma a Porto Torres, Mena Sardo e Sennori.

La pièce andrà in scena a Porto Torres, il 17 aprile alle ore 21 presso la sala Filippo Canu, con rappresentazioni per le scuole il 17 e il 18 aprile mattina alle 11.30. Interpretato da Maria Paola Cordella, Michèle Kramers e Puccio Savioli, lo spettacolo ripercorre la storia di Gavino Cherchi, sardo, partigiano, combattente, ucciso assieme ai compagni di lotta Ines Bedeschi e Alceste Benoldi, il 28 marzo poco meno di un mese prima della Liberazione dal nazifascismo. Il non ritrovamento dei loro corpi fa sì che la tragedia diventi un dolore senza rimedio per una scomparsa carica di dubbi, incertezze e irragionevoli speranze.

Senza il corpo, senza la tomba, il lutto e la sua elaborazione sono pressoché impossibili. Il Vento racconta il tormento che accomuna le famiglie degli scomparsi, dei dispersi in tutte le guerre, le deportazioni e le migrazioni disperate, anche quelle di oggi. Uno spettacolo multimediale, basato su un linguaggio visivo, in cui la parola e i paesaggi sonori si uniscono all’azione scenica, arricchendosi diun impianto scenografico semplice ed efficace creato con materiali di recupero. Le proiezioni video, frutto di una accurata scelta di immagini, si fondono con le scenografie e, in una sorta di muto viaggio nel tempo, ripercorrono e amplificano il cuore del racconto.
19/4/2018
Arrivano dalla Giunta regionale 6,8 milioni di euro per lo sviluppo dello spettacolo dal vivo in Sardegna. Su proposta di delibera dell’assessore della Cultura Giuseppe Dessena, l’Esecutivo ha deliberato lo stanziamento di quasi 7milioni, che sarà destinato a favore di manifestazioni dal vivo di teatro, musica e danza
© 2000-2018 Mediatica sas