Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaCronaca › Pesca irregolare: Guardia costiera in azione
Red 16 aprile 2018
Nel fine settimana, è stata effettuata un´operazione della Capitaneria di porto di Olbia, mirata alla repressione di comportamenti illeciti nell´Area marina protetta di Tavolara
Pesca irregolare: Guardia costiera in azione


OLBIA - Sabato mattina, gli uomini della Capitaneria di porto–Guardia costiera di Olbia hanno individuato, alle prime ore dell’alba, attrezzi da pesca professionale (reti da posta fisse tipo “tramaglio”), imbarcati su un’unità da diporto. Una volta accertate le generalità del proprietario del natante, si è proceduto al sequestro della rete e all’elevazione di una sanzione amministrativa per un ammontare complessivo di 4mila euro. Il controllo, si inserisce nella più ampia pianificazione delle attività della Capitaneria di porto olbiese, così come stabilito dal direttore marittimo, il capitano di Vascello Maurizio Trogu, con lo schieramento di pattuglie via mare e via terra che ogni giorno vengono destinate in Area marina protetta e non solo.

Solo poche ore più tardi, il personale ha individuato e sanzionato un pescatore sportivo di ricci di mare, a Porto San Paolo, all’interno dell’Area marina protetta di Tavolara–Capo Coda Cavallo. I militari, appena giunto in zona, ha localizzato il pescatore ancora in acqua intento al recupero delle ceste con i ricci appena pescati, accertando e contestando la violazione in materia di quantitativo di esemplari pescati, atteso che la pesca al riccio di mare è tutelata dalla normativa nazionale, regionale e dal Regolamento dell’Area marina protetta. Il controllo ha permesso di scongiurare un danno ambientale, poiché le colonie di echinodermi sono in grande sofferenza in tutti gli areali del Mar di Sardegna ed è un elemento che, per la salvaguardia dell’ambiente e per la sostenibilità futura della filiera, non può essere trascurato. Sono quindi stati sequestrati circa duecento esemplari di riccio di mare, con relativa sanzione amministrativa.

Successivamente, è stata effettuata la certificazione della specie ittica e la verifica di vitalità del pescato, che è stato restituito al proprio habitat mediante la reimmissione in mare con l’ausilio del personale dell’Area marina protetta. L’attività si inquadra in una più ampia serie di controlli ambientali e sulla filiera ittica posti in essere quotidianamente dal personale della Capitaneria di porto di Olbia e proseguirà nelle prossime settimane per la tutela della salute pubblica e della fauna marina, vigilando sulla corretta applicazione della normativa in materia di pesca per reprimere eventuali altre attività illecite.
21/6/2018
Confermata la diffamazione per gli insulti fatti con l´utilizzo del social network. Condannato un insegnante algherese di 69 anni. Aveva diffamato pubblicamente la San Giuliano, nota azienda olearia di Alghero
21/6/2018
Ieri pomeriggio, una 45enne turista olandese si è recata dai Carabinieri di Alghero per sporgere denuncia contro ignoti che poco prima, nella spiaggia di Porto Ferro, le hanno rubato dalla sua auto la propria borsa, lasciata incustodita, contenente un telefono cellulare IPhone 6S, una collana, un orologio, la carta di credito, il documento d’identità e 110euro in contanti
14:02
Venerdì pomeriggio, lo staff dell´Ispettorato micologico Ats Sardegna-Assl Sassari è intervenuto, in seguito alla chiamata dei sanitari dell´ospedale Santissima Annunziata, per analizzare un campione di funghi, la cui ingestione ha provocato una sindrome gastroenterica ad un paziente giunto al Pronto soccorso
23/6/2018
Ieri sera, ad Olbia, tre persone a bordo di una Renault Scenic sono andate a sbattere contro un Peugeot. A quel punto, sono scappati. Nell´auto sono state trovate quattro mountain bike risultate rubate
23/6/2018
Ieri, gli agenti del locale Commissariato di Pubblica sicurezza hanno rintracciato in una struttura ricettiva un 48enne emiliano denunciato come scomparso dalla sua compagna due giorni fa
21/6/2018
Ieri mattina, i Carabinieri della locale Stazione hanno chiuso un’indagine e hanno deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione un 26enne. Gli accertamenti condotti dai militari hanno consentito di trovare giovane in possesso di un´Aprilia 125, che era stata rubata a Sassari
21/6/2018
Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Porto Rotondo, a conclusione di accertamenti effettuati con i colleghi dell´Ufficio Vigilanza edilizia del Comune di Olbia, hanno presentato alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania un rapporto per un abusivismo edilizio in zone sottoposta a vincolo paesaggistico ed ambientale, a carico degli amministratori di una società
21/6/2018
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Sanluri hanno individuato una persona che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
21/6/2018
Frode al bilancio nazionale per incentivi nel settore delle energie alternative. Eseguito dalla Guardia di finanza di Cagliari un provvedimento di sequestro conservativo della Corte dei conti nei confronti di un’azienda, a garanzia del credito erariale
21/6/2018
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle delle Tenenze di Sanluri e di Sarroch hanno concluso due verifiche fiscali nei confronti di due ditte individuali, con sede rispettivamente in un centro del Medio Campidano ed in uno del Basso Sulcis operanti, rispettivamente, nel settore del commercio di veicoli a due ruote ed in quello delle case vacanze e dei b&b
21/6/2018
A La Maddalena, una postazione informatica è stata posta sotto sequestro amministrativo ed è stata irrogata una sanzione pari, al massimo, a 20mila euro, mentre il titolare dell’esercizio è stato segnalato all’Ufficio dei Monopoli di Stato di Sassari
© 2000-2018 Mediatica sas