Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariAmbienteCoste › In 500 per ripulire Platamona
Red 20 aprile 2018
Questa mattina, la spiaggia di Platamona è stata invasa da centinaia di adulti e bambini impegnati in un´attività di sensibilizzazione ambientale
In 500 per ripulire Platamona


SASSARI - Guanti, cappellino, tantissime buste, ma soprattutto un grande entusiasmo. Così si sono presentati questa mattina (venerdì), alla Rotonda di Platamona, centinaia di bambini dell'Istituto comprensivo Monte Rosello basso. La scuola ha chiesto agli ecovolontari coordinati dall'Assessorato comunale all'Ambiente un aiuto per organizzare una mattinata di sensibilizzazione ambientale nella spiaggia tanto amata dai sassaresi. Il risultato è andato oltre ogni aspettativa, con associazioni, centinaia di cittadini e cittadine che si sono uniti all'impresa e per ore hanno ripulito l'arenile dai rifiuti portati dalle mareggiate o tristemente abbandonati dagli incivili. L'Istituto scolastico è impegnato nel progetto di Erasmus+ dal titolo “Cycling on nature's wheels” sulla salvaguardia, il riciclo e riuso. Da tempo, la scuola ha chiesto il sostegno degli ecovolontari nell'organizzazione di eventi sui temi del rispetto dell'ambiente. “My planet in my home-Il mio pianeta è la mia casa” di questa mattina si inserisce tra questi e ha potuto contare anche sul supporto dell'Atp.

Dalle 10 e per tutta la mattina, bambini hanno ripulito diverse parti della spiaggia, e hanno fatto sparire dentro i sacchi tutta l'immondizia abbandonata, tra cui anche ruote di bicicletta e tanta plastica. Il loro entusiasmo ha contagiato i tantissimi sassaresi che hanno scelto di trascorrere la mattinata all'insegna della sensibilizzazione ambientale e dell'impegno civico verso il bene comune e così, insieme alle maestre e agli ecovolontari, si sono uniti ai piccoli studenti nella pulizia di Platamona. «L'Assessorato alle Politiche agro-ambientali del Comune di Sassari, anche attraverso la costante attività degli ecovolontari, punta molto alla sensibilizzazione e all'educazione di tutta la cittadinanza sui temi del rispetto ambientale, soprattutto dei più piccoli, sempre molto attenti e interessati», ha commentato l'assessore Fabio Pinna, presente all'iniziativa. Tra i tanti partecipanti, anche gli ecovolontari speciali ed i ragazzi di alcuni centri di prima accoglienza, coordinati dall'associazione Sassari Forum.

I bambini, emozionati ed interessati, hanno ascoltato con curiosità gli ecovolontari del Comune di Sassari che, insieme agli insegnanti, spiegavano come differenziare bene i rifiuti, rispondendo anche alle domande ed ai dubbi degli studenti e di tutti i presenti. Inoltre, è stato affrontato il tema delle conseguenze che possono avere i comportamenti quotidiani, come gettare un mozzicone di sigaretta per terra: azioni che potrebbero sembrare piccole e di poco conto, ma che cambiano, in peggio, l'ambiente che ci circonda. Questa volta, poche sono state le cicche raccolte, ma decine e decine le buste colme di rifiuti. I sacchi ed i rifiuti ingombranti raccolti sono stati poi portati via dagli operatori di Ambiente Italia.
Commenti
16/8/2018
Ombrelloni “fermaposto”, sedie, tavolini, tende da campeggio sequestrati, campi da pallavolo in spiaggia smantellati, il Ferragosto della Compagnia Barracellare di Alghero si è distinto per il superlavoro svolto sui litorali, in particolare nell’area di Maria Pia, dove si tiene ogni anno il raduno degli incivili
8:16
«Qualità delle acque balneari eccellenti nel territorio comunale di Tortolì-Arbatax»: lo confermano i dati dell´Agenzia regionale per la protezione dell´ambiente dopo le analisi effettuate tra aprile e luglio
16/8/2018
Stefano Deliperi lancia l´allarme e sollecita interventi immediati per salvare una delle bellezze della Sardegna meridionale: è soffocata, coperta da ombrelloni e lettini, ridotta a una kasbah, assediata da centinaia di auto roventi sotto il sole, avvolta da olio solare e odori da cucina
© 2000-2018 Mediatica sas