Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaMeteo › Rischio alluvione in Gallura: codice rosso
Red 2 maggio 2018
Il Centro funzionale decentrato della Regione Sardegna ha diramato un bollettino di allerta meteo. Mentre in tutta l´Isola c´è codice arancione, l´emergenza massima è idraulica nelle zone della Gallura, di Montevecchio Pischilappiu e del Tirso. Intanto, scoppia la polemica
Rischio alluvione in Gallura: codice rosso


ALGHERO – Una macchia rossa che taglia diagonalmente l'Isola, da nord est a sud ovest. E' l'allerta rossa per emergenza idraulica diramato dal Centro funzionale decentrato della Regione Sardegna e valido dalle 14 di oggi (mercoledì) e fino alle 23-59 di domani, giovedì 3 maggio. Le zone interessate dall'allerta rossa sono quelle della Gallura, di Montevecchio Pischilappiu e del Tirso. Nelle altre (Logudoro, Flumendosa Flumineddu, Campidano ed Iglesiente), l'allarme è arancione, com'è arancione, in tutta l'Isola, l'allerta idrogeologica.

«È da irresponsabili divulgare false informazioni sugli avvisi di allerta di Protezione civile che hanno lo scopo preciso di informare correttamente sui rischi di tipo idraulico e idrogeologico e che vengono pubblicati, a disposizione di tutti, sul sito Sardegna Protezione civile. Per questa ragione è stato segnalato alla Polizia postale il falso avviso diffuso sui social. Il fenomeno di maltempo che sta interessando da ieri l'isola prosegue secondo le previsioni: resta confermato il codice arancione per l’intera giornata di oggi e, sulla base delle valutazioni sugli effetti della pioggia al suolo, è stata rafforzata la criticità su alcune zone». Lo afferma l'assessora regionale delegata alla Protezione civile Donatella Spano, presente anche oggi al Dipartimento MeteoClimatico dell'Arpas per gli aggiornamenti sulle condizioni di meteo avverse, in stretto contatto con la Sala operativa regionale integrata e con il Centro funzionale decentrato di cui il Dipartimento MeteoClimatico è parte. Sul territorio, inclusi gli invasi, continua il presidio sulle ventiquattro ore di tutto il Sistema regionale di Protezione civile e con la presenza in sala operativa anche del Corpo forestale e di Forestas.

Intanto, si attendono piogge, temporali e mareggiate a partire dalle 20 di oggi, ragione per cui è stato emesso un nuovo bollettino di allerta per condizioni avverse sino a tutto domani. La Protezione civile ricorda alla cittadinanza di tenere sempre alta l’attenzione durante le fasi di allerta. Le piogge stanno continuando ad interessare tutto il territorio regionale, anche se con intensità medio-basse, che non superano i 10millimetri/ora. I maggiori cumulati sono stati registrati nel bacino del Tirso e della bassa Gallura ed in particolare nel bacino del Posada. Le aree della Sardegna meridionale risultano al momento quelle con cumulati minori. Le precipitazioni registrate nelle ultime 48 ore in alcune località sono: Siniscola 163millimetri, Orosei 134, Posada 133, Golfo Aranci 115, Cagliari e Sassari 70, Oristano e Sant’Antioco 96 ed Iglesias 88. La quantità di precipitazione areale è in linea con le previsioni nelle diverse zone di allerta della Protezione civile, che risultano essere, ad esempio, 65-70millimetri per il Campidano di Cagliari e di circa 70-80millimetri nel Sulcis Iglesiente (zona di allerta Iglesiente). Sul Campidano di Oristano ed Alto Oristanese (zona di allerta Montevecchio Pischilappiu) sono stati registrati circa 95millimetri.
Commenti
9/12/2018
Sospese le corse della Moby con la Corsica, un traghetto della Tirrenia, Janas, partito ieri sera da Genova, anziché attraccare a Porto Torres e’ stato stato dirottato a Olbia a causa delle condizioni meteomarine
© 2000-2018 Mediatica sas