Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Decreto ippodromi: interviene Caria
Red 8 maggio 2018
«Il Ministero è pronto a rivedere il decreto sugli ippodromi. Siamo al lavoro con i consiglieri regionali per la proposta di lessei su cavalli, agroalimentare e turismo», dichiara l´assessore regionale dell´Agricoltura
Decreto ippodromi: interviene Caria


CAGLIARI - «La volontà del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali a rivedere anche per il futuro il decreto Castiglione, che lo scorso 31 gennaio aveva declassato per la stagione 2018 i tre ippodromi sardi, c’è tutta». Questo l’impegno portato a casa la scorsa settimana dalla delegazione regionale composta dall’assessore dell’Agricoltura Pier Luigi Caria e dai presidenti delle Commissioni Bilancio ed Attività produttive Franco Sabatini e Luigi Lotto, dopo l’incontro con il direttore generale e responsabile dell’Ippica al Mipaaf Francesco Saverio Abate. Il confronto si è tenuto in un clima costruttivo anche alla luce dei due decreti, licenziati da Roma dopo un forte pressing di Assessorato, presidenze delle due Commissioni e sindaci, che in queste ultime settimane hanno fatto prendere un respiro di sollievo a tutto il comparto equestre isolano.

Il primo decreto firmato dal Mipaaf ha di fatto riammesso, nel quadro delle attività e quindi dei pieni finanziamenti nazionali, gli ippodromi di Chilivani, Sassari e Villacidro, che a gennaio erano stati posti fuori ruolo insieme ad altri otto impianti sportivi d’Italia. A determinare il declassamento era stato il decreto del sottosegretario Giuseppe Castiglione che, con uno specifico parametro di valutazione legato al monte scommesse, metteva fuori gioco le tre realtà ippiche sarde non tenendo conto di altri fattori dove l’Isola è fra le realtà più dinamiche ed importanti del Paese. Il secondo decreto, accogliendo le richieste dei comitati organizzatori, ha previsto una modifica alle due tappe sarde del Circuito classico di salto a ostacoli che si terranno quindi a Santa Giusta, da venerdì 18 a domenica 20 maggio, e ad Ozieri, da venerdì 13 a domenica 15 luglio.

Inoltre, il faccia a faccia al Mipaaf ha contribuito a rafforzare la volontà manifestata a Roma dalla delegazione sarda di voler costruire in tempi brevi una nuova proposta di legge che, a partire dai contenuti essenziali delle quattro proposte di legge attualmente presenti in Commissione, riorganizzi le attività che gravitano intorno al mondo del cavallo. «Abbiamo in mente un provvedimento sull’ippica stile Irlanda, dove le attività allevatoriali e agonistiche si legano al territorio e alle sue tradizioni, all’agroalimentare, all’ambiente e quindi al turismo. Un turismo nuovo e allo stesso tempo esigente, che guarda con molto interesse alla nostra Isola - ha detto Caria - La Sardegna ha tanto da offrire, in termini di numerose opportunità economiche e occupazionali che possiamo mettere in moto valorizzando un comparto e mettendolo in rete con altri settori. La proposta di legge che abbiamo in mente – ha concluso l’esponente delle Giunta – punta proprio a costruire un percorso che partendo dal locale si apra al mondo».

Nella foto: l'assessore regionale Pier Luigi Caria
Commenti
19:12
Fondi Psr, l´assessore regionale Pier Luigi Caria e Tavolo verde individuano oltre 61milioni di euro rimodulabili verso Pif, giovani agricoltori, viabilità rurale, risparmio idrico e zone rurali
25/5/2018
La giacenza del pecorino si è ridotta del 50percento in un anno. «Ottimo risultato. Avanti così a supporto del comparto», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci, con Abi e Consorzio
24/5/2018
Ieri pomeriggio, l´assessore regionale dell´Agricoltura ha incontrato i rappresentanti dei consorzi di tutela e le associazioni di categoria. «Uniamo le forze per sfidare i mercati», chiede Pier Luigi Caria
© 2000-2018 Mediatica sas