Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaTasse › Alloggio negato, conto agli algheresi
S.O. 19 maggio 2018
Maggio terribile per le casse pubbliche. Viene alla luce un nuovo errore amministrativo che appesantirà le finanze degli algheresi. Anche in questo caso la mazzata risale al 2007, quando in sede di composizione della graduatoria Erp veniva ingiustamente esclusa una famiglia avente diritto. 200mila euro il danno
Alloggio negato, conto agli algheresi


ALGHERO - Le brutte notizie non arrivano mai da sole. Il vecchio detto popolare conferma tutta la sua valenza nei confronti del comune di Alghero. A distanza di qualche giorno dalla sentenza che condanna l'ente al maxi risarcimento per l´inerzia amministrativa protrattasi dal 1998 al 2014 con l'occupazione abusiva dell'immobile Tholos [LEGGI], arriva una nuova mazzata sugli algheresi.

Seppur di entità minore per le casse pubbliche, anche in questo caso la questione travolge pesantemente l'amministrazione per un evidente errore nella composizione delle graduatorie per l’assegnazione di 18 alloggi di edilizia residenziale convenzionata. Era l'anno 2007 e l'errata esclusione dalla graduatoria degli aventi diritto di una famiglia ha generato una lunga querelle giudiziaria che ha visto soccombere il comune.

Lo stesso Tar, infatti, annullando nel 2010 le determinazioni assunte dall’allora Amministrazione di Centrodestra, nella parte in cui ammettevano alla selezione alcuni partecipanti non in possesso dei requisiti, sanciva il diritto della ricorrente a vedersi assegnato uno degli immobili messi a selezione. Pronunciamento incassato senza neppure impugnare la sentenza, divenuta oggi definitiva ed ormai passata in giudicato.

Per le casse comunali insomma, si tratta di una nuova batosta, che oggi il comune vorrebbe risolvere transando con la parte lesa un risarcimento di circa 200mila euro. Al fine di mettersi al riparo da un'eventuale nuova condanna, l'atto di transazione è approdato nei giorni scorsi tra i banchi della Commissione competente prima del via libera definitivo del Consiglio comunale. I Commissari hanno aggiornato la seduta.

Nella foto: le ultime residenze consegnate nel comune di Alghero, zona Sa Segada
21:55 video
Il caos cartelle pazze travolge l´assessorato alle Finanze, ma il quadro dipinto dall´ex delegato del Comune di Alghero è decisamente ombroso rispetto alla gestione finanziaria delle passate amministrazioni. Tanchis promuove il suo operato e attacca a testa bassa. «Dal giorno del mio insediamento ho dovuto occuparmi della gravissima situazione in cui versava la Secal con più di 68milioni di crediti al 2014, senza essere in grado di fare la riscossione coattiva». Parole di Gavino Tanchis che nel corso della conferenza stampa lancia un pesantissimo j´accuse all´indirizzo soprattutto della decennale esperienza amministrativa del Centrodestra. Il video sul Quotidiano di Alghero.
11:55 video
Il caos cartelle pazze travolge Gavino Tanchis che parla di «problema risolto». L´ex assessore in una conferenza stampa annuncia l´uscita dalla maggioranza ad Alghero del Partito dei Sardi ma le due consigliere comunali, Millanta e Boglioli, non lo seguono e disertano la conferenza. Critiche anche ai partiti di opposizione. Ecco le sue parole
21:07
Anche il Partito sardo d´azione commenta la querelle Step, che tanto sta facendo discutere ad Alghero, sia in politica, sia nella vita di tutti i giorni, con i cittadini algheresi che hanno timore di ricevere la “cartella pazza” come pessimo augurio natalizio
10/12/2018
«Eppure, siamo stati facili profeti. Le cartelle pazze si potevano e dovevano evitare con un maggiore ascolto ed attenzione a quella forza politica, che aveva sommamente contribuito alla sua elezione, che invece è stata, prontamente “rimpiazzata” da altre forze estranee all’alleanza elettorale e al programma sottoscritto, certamente, a suo dire, sempre per il bene della città e in prima persona singolare, come sua inveterata abitudine», si legge in una nota congiunta firmata dal Coordinamento cittadino e dal gruppo nel Consiglio comunale di Alghero
9/12/2018
Riscossione dei tributi, Pais: «facciamo un referendum per chiedere ai cittadini se sono a favore della privatizzazione, dopo l’assessore Tanchis, si dimetta anche il sindaco»
10:45
«Dopo le dimissioni dovute dell’Assessore Tanchis bene farebbe il Sindaco a seguire l’esempio del suo ex fedele». Piras e Salaris si dicono estremamente preoccupati e chiedono la convocazione del Consiglio comunale di Alghero
10/12/2018
«Nel luglio 2016, poco più di due anni fa, dopo l´approvazione da parte della Maggioranza della delibera per l´assegnazione della riscossione coattiva, in un nostro comunicato scrivemmo: “non possiamo che essere molto preoccupati per i risvolti che questa decisione potrebbe avere per il futuro di molti cittadini algheresi che dovrebbero essere, da chiunque governa (con noi lo sarebbero), salvaguardati”», ricordano i portavoce del Movimento 5 stelle in Consiglio comunale di Alghero Roberto Ferrara e Graziano Porcu, con una nota che spazia dall´esternalizzazione del servizio di riscossione coattiva alle dimissioni dell´assessore Gavino Tanchis
© 2000-2018 Mediatica sas