Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSaluteSanità › Elisoccorso, bando regolare: via a luglio
S.O. 21 maggio 2018
Il Consiglio di Stato respinge il ricorso e promuove la regolarità del bando di gara dell’Ats. Si parte col servizio da Olbia, Alghero e Cagliari dal 1 di luglio. Costo circa 8 milioni di euro all´anno
Elisoccorso, bando regolare: via a luglio


CAGLIARI - Prosegue l’iter amministrativo che consentirà di far partire il servizio di Elisoccorso regionale in Sardegna dal primo luglio. I togati amministrativi riuniti a Palazzo Spada hanno discusso del ricorso promosso dalla società Elitaliana spa, contro la Regione Sardegna e la ATS, riguardo la gara per il servizio di elisoccorso regionale, aggiudicata alla Airgreen srl.

Il Consiglio di Stato ha quindi stabilito la «legittimità e correttezza» del bando pubblicato dell’Azienda per la Tutela della salute, che prevede che il servizio dovrà essere effettuato su tre basi: Cagliari Elmas, Alghero Fertilia e Olbia Costa Smeralda.
Un moderno servizio di elisoccorso, che risponde a standard internazionali, e verrà garantito con mezzi Hems (Servizio Medico di Emergenza con Elicotteri).

Il contratto con la società è per un importo totale di quasi 58 milioni e mezzo (con un ribasso d’asta del 12,4%) pari a circa 8 milioni e 315 mila euro annui più Iva. Sono sempre stato certo del buon lavoro portato avanti dal personale Ats impegnato nei vari passaggi della gara, ha chiosato il direttore di Ats, Fulvio Moirano.
E’ stato stipulato, infatti, negli uffici di Olbia, l’accordo preliminare per l’avvio del servizio, con effetto dal primo luglio 2018.
Commenti
17:29
Questa la richiesta del sindaco di Alghero Mario Bruno ai vertici dell´Ats Sardegna in relazione alla problematica denunciata da numerose famiglie algheresi conseguente al pensionamento di due pediatri di libera scelta
20:27
«Garantire l’assistenza pediatrica ad Alghero. Interessati Regione e Ats. Sostegno alle mamme», il consigliere regionale algherese del Partito democratico ha interessato del problema l´Ats e l´Assessorato regionale alla Sanità
19:11
Il movimento politico si dichiara contro «la riforma della rete ospedaliera voluta dalla Giunta Pigliaru e supinamente accettata dalla stragrande Maggioranza del Consiglio regionale, che determina di fatto la chiusura di interi ospedali periferici, la drastica riduzione dei posti letto e/o l’abolizione di interi reparti degli ospedali pubblici sardi»
15/11/2018
«Era ora che anche i consiglieri regionali eletti nella provincia di Sassari si accorgessero della penalizzazione vistosa nei confronti della sanità del nord ovest per quanto riguarda l´offerta di posti letto ospedalieri», dichiara il coordinatore di Alghero dei Riformatori sardi Alberto Zanetti
© 2000-2018 Mediatica sas