Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaArresti › Droga a Latte Dolce: arrestati due sassaresi
Red 29 maggio 2018
I Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Sassari hanno arrestato due sassaresi, un 54enne ed un 56enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violenza ad un pubblico ufficiale
Droga a Latte Dolce: arrestati due sassaresi


SASSARI - I Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Sassari hanno arrestato due sassaresi, un 54enne ed un 56enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violenza ad un pubblico ufficiale. L’operazione è scattata quando i militari dell’Aliquota operativa del Norm hanno individuato i due soggetti sospetti mentre si allontanavano da casa loro a bordo di un’autovettura.

Appena sono stati bloccati, uno dei due ha avuto una reazione violenta, che non ha comunque impedito ai militari di procedere ad una perquisizione veicolare e successivamente domiciliare. Nell’abitazione, sono stati trovati circa 9grammi di marijuana, 1,5grammi di eroina e 0,5grammi di cocaina, oltre a dieci bilancini elettronici di precisione, materiale vario per il taglio ed il confezionamento dello stupefacente e 790euro in contanti, che sono stati sequestrati in quanto ritenuti provento dell’attività di spaccio.

I due arrestati sono stati accompagnati nella loro abitazione, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza con rito direttissimo nel Tribunale di Sassari. L’operazione è stata condotta a corollario di una serie di interventi dei Carabinieri della Compagnia di Sassari finalizzati a contrastare con determinazione il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, in particolare nelle aree più sensibili della città.
7:18
Nella notte tra giovedì e venerdì, i Carabinieri della Stazione di Baunei hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia ad un 49enne operaio di Baunei
20/9/2018
Le Squadre Mobili delle Questure di Nuoro ed Oristano hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di un residente ad Oliena, in quanto ritenuto proprietario della piantagione costituita da 850 piante, rinvenuta e sequestrata qualche giorno fa nelle campagne di Oliena
© 2000-2018 Mediatica sas