Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariEconomiaTurismo › Wedding tourism: a Cagliari il seminario
Red 29 maggio 2018
Giovedì mattina, la sala Lilliu della Biblioteca regionale, in Viale Trieste 186, si chiude il ciclo di seminari “Wedding tourism: opportunità per il turismo regionale”
Wedding tourism: a Cagliari il seminario


CAGLIARI - Un momento di confronto ed analisi dedicato agli operatori del wedding tourism in Sardegna: si chiude giovedì 31 maggio, con inizio alle 10 nella sala Lilliu della Biblioteca regionale, in Viale Trieste 186, a Cagliari, il ciclo di seminari “Wedding tourism: opportunità per il turismo regionale”, promossi dall’Assessorato regionale del Turismo, artigianato e commercio e realizzati dall’Agenzia in house “Sardegna impresa e sviluppo” (Bic Sardegna). Gli incontri hanno avuto l’obiettivo di approfondire la conoscenza del fenomeno wedding e promuovere la costituzione di una rete di offerta che faccia della Sardegna una vera e propria wedding destination.

«Consolidare il wedding – spiega l’assessore regionale Barbara Argiolas – è uno degli obiettivi dell’Assessorato per la crescita di nuove stagionalità e di un’offerta turistica che sia autonoma e complementare al balneare. I matrimoni sono un’importante opportunità di crescita e sviluppo economico per la Sardegna, ma occorre essere pronti e preparati alle esigenze di un mercato così particolare: per questa ragione, dopo i seminari formativi territoriali per il personale degli Enti locali, abbiamo voluto concludere l’iniziativa con un incontro atteso da parte di wedding planner e tour operator isolani, all’interno del quale fotografare la situazione attuale, individuare attraverso il contributo degli operatori potenzialità e criticità del settore e incentivare azioni di sistema che potenzino l’offerta territoriale».

Il programma della giornata, dopo i saluti istituzionali, prevede quattro momenti. Prima di tutto, un’introduzione al mercato del turismo matrimoniale, con tendenze e numeri. A seguire, la presentazione dei punti principali dell’indagine relativa all’offerta in Sardegna, realizzata dal Bic Sardegna, attraverso l’assistenza specialistica della Sl&A turismo e territorio: impatto economico, punti di forza di una location nell’Isola ed aspetti da migliorare. Verranno poi illustrati i risultati dei seminari svoltisi a maggio con le Amministrazioni comunali e, infine, ci sarà una fase di confronto e lavoro con gli operatori turistici sul prodotto wedding tourism. Le conclusioni dei lavori saranno affidate ad Argiolas. L’ingresso è libero.

La nostra reputazione come destinazione che evoca mare e paesaggi «incontaminati – spiega l’esponente della Giunta regionale - ha favorito un primo ingresso nel mercato del wedding tourism, ma è un segmento che sta registrando una forte crescita in Europa e Italia e ha enormi potenzialità da sviluppare anche in Sardegna. Come Assessorato, siamo fortemente impegnati, attraverso una serie di azioni mirate e l’elaborazione partecipata del Piano strategico, a rafforzare e consolidare quelle tipologie di turismo che possono trovare nella Sardegna una destinazione ideale in quasi tutti i mesi dell’anno. Il wedding – conclude Barbara Argiolas - è tra queste e abbiamo potenziato il nostro impegno attraverso la partecipazione ad alcuni importanti eventi di settore nazionali e internazionali, l’organizzazione di workshop ed educational tour con gli operatori stranieri e ora con il lavoro di formazione e confronto col personale degli enti locali e gli operatori».
Commenti
14/8/2018
Spettacolo, tradizione e cultura. Focs de mig agost e tanto altro, Programmando oltre l’estate. Il Ferragosto della Riviera del corallo rappresenta un appuntamento tra i più caratterizzanti in Sardegna
© 2000-2018 Mediatica sas