Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportVela › Vela: Caparrotti sul podio de La Cinquecento
Red 3 giugno 2018
Dopo la vittoria a La Duecento, l´algherese centra un altro podio. Ieri, il 18enne ha ricevuto i due premi a Caorle, terzo con l´equipaggio di Super Atax, di Marco Bertozzi, nella categoria Xtutti–Orc
Vela: Caparrotti sul podio de La Cinquecento


ALGHERO - Ieri notte (sabato), a Caorle, Domenico Caparotti è salito due volte sul palco. La prima per ritirare la coppa della vittoria nella regata La Duecento, dove ha tagliato per primo il traguardo nella classifica dedicata ai Mini. Poi, è risalito a ritirare il premio con tutto l'equipaggio di Super Atax, la barca che ha guadagnato il terzo posto della categoria Xtutti–Orc.

Una bella soddisfazione per il 18enne algherese chiamato a competere dall'armatore Marco Bertozzi nella regata La Cinquecento, dopo la buona prova nella Duecento. Insieme a Manuel Polo, Andrea Berlese, Lucio Mancinelli e, naturalmente, l'armatore Bertozzi, si dato da fare e ha conquistato un importante gradino del podio. “Salire nello stesso giorno su due podi non è male, poi su due lunghe del genere ancora meglio. La barca era iperperformante, tirata sino all'ultimo bullone poi un equipaggio bellissimo. Mi sono divertito un sacco”.

Il debutto nelle regate internazionali (a La Cinquecento hanno partecipato equipaggi austriaci e croati di fama) è stato positivo per Caparrotti che ora, dopo l'impegno scolastico con l'esame di maturità, si immergerà nel progetto dedicato alla navigazione oceanica, ovvero partecipare alla mitica traversata atlantica Mini Transat, dalla Francia al Brasile, dove si naviga in Mini. Vuol dire correre in oceano al timone di un “guscio di noce” da 6,5metri in solitaria e rispetto ad altre regate c'è il divieto totale di comunicazione. Una competizione impegnativa, che ha necessità anche di risorse economiche ed il giovane, con il suo team, sta lavorando per reperire i fondi. Anche questa è una sfida.

Nella foto (di Andrea Carloni): premiazione per Domenico Caparrotti
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas