Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCronacaAgricoltura › Iglesias: serra distrutta da 10´ di grandinata
Red 5 giugno 2018
Stimati 250mila euro di danni nella struttura in località s´Arriali. Ad annunciarlo è la locale Coldiretti che, con il segretario, si è recata questa mattina a constatare la situazione
Iglesias: serra distrutta da 10´ di grandinata


IGLESIAS - Sono bastati 10' per mandare in frantumi una serra. Circa 250mila euro di danni con struttura e colture rovinate. Domenica, alle 22.30 circa, un'improvvisa grandinata ha praticamente distrutto la serra di 12.700metri di Francesco Pala e Nicola Onali, ad Iglesias. Ieri mattina, quando il segretario di Coldiretti Iglesias Nicola Obino, è andato in azienda, lo scenario era desolante con vetri ovunque. La copertura è praticamente tutta da ristrutturare e le colture da buttare.

La forte grandinata si è concentrata in località s’Arriali, dov'è ubicata la serra gestita in parte da Pala ed in parte da Onali, 30enne insediato in agricoltura da appena due mesi. Entrambi, oltre ad allevare pecore e capre, coltivano ortive distrutte anch’esse dai vetri caduti dalla copertura. Le continue piogge di questi mesi, se da una parte stanno dando sollievo alla terra ed alle piante dopo la sofferenza dello scorso anno causata dalla siccità e hanno riempito tutti i bacini, dall’altra stanno causando seri danni per l’agricoltura sarda.

In particolare per la frutta (sono stati persi circa il 50percento delle ciliegie precoci, il 40percento delle pesche, il 60percento delle fragole ed il 40percento delle albicocche), oltre ai danni per la fienagione, il grano cappelli, i ritardi nella coltivazione del riso e delle ortive. Inoltre, il Sulcis è la seconda volta che viene colpito da uno straordinaria evento atmosferico. Un mese fa, una bomba d’acqua aveva causato diversi danni oltre che alle case, anche alle strade rurali. Diversi pastori sono rimasti isolati dall’ovile.
Commenti
10:21
Volano gli stracci tra il Movimento 5 Stelle e la Lega in Sardegna. Pino Cabras: Nel suo intervento alla ‘ghe pensi mi’ sulla crisi del settore ovino, Matteo Salvini non poteva che sbattere il muso su una realtà molto più complicata
13/2/2019 video
Migliaia di studenti nelle piazza di tutta l´Isola. Questa mattina, nell´Istituto Alberghiero di Alghero è stato raccolto il latte proveniente da Ittiri, Villanova Monteleone e dalla Nurra. Genitori degli studenti, parenti ed amici degli insegnanti, semplici conoscenti e pastori in lotta hanno deciso di offrire il latte ovino delle loro produzioni, perché sia valorizzato dall´Istituto. Durante la mattinata, i laboratori sono stati impegnati nella creazione di prodotti a base di latte ovino. Poi, in Piazza Sulis, è stata organizzata una degustazione aperta a tutti
13/2/2019 video
Questa mattina, nell´Istituto Alberghiero di Alghero è stato raccolto il latte proveniente da Ittiri, Villanova Monteleone e dalla Nurra. Genitori degli studenti, parenti ed amici degli insegnanti, semplici conoscenti e pastori in lotta hanno deciso di offrire il latte ovino delle loro produzioni, perché sia valorizzato dall´Istituto. Durante la mattinata, i laboratori sono stati impegnati nella creazione di prodotti a base di latte ovino. Poi, in Piazza Sulis, è stata organizzata una degustazione aperta a tutti
7:18
Dopo il Tavolo Latte convocato mercoledì dalla Regione autonoma della Sardegna, ieri pomeriggio il governatore dell´Isola e l´assessore regionale dell´Agricoltura si sono recati a Roma, all’incontro promosso dal ministro dell´Interno Matteo Salvini
13/2/2019
Un lenzuolo, simbolo di solidarietà, è stato esposto anche dal balcone al primo piano degli uffici comunali di Piazza Porta Terra, proprio sopra l´ingresso principale della sede del sindaco
© 2000-2019 Mediatica sas