Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaSportSurf › Il grande Windsurf a Culuccia
Red 5 giugno 2018
Al Belgio la tappa sarda dei Campionati europei Efpt: Van Broeckhoven conquista la “Sardinia freestyle cup”. Sono state quattro giornate all’insegna del divertimento, tra evoluzioni spettacolari alla ricerca del vento in uno spot di settore tra i più apprezzati al mondo
Il grande Windsurf a Culuccia


SANTA TERESA DI GALLURA - Nella baia di Poto Liscia, il belga Steven Van Broeckhoven conquista la Sardinia freestyle cup, la manifestazione agonistica di windsurf più importante del 2018 a livello nazionale. A contendersi il trofeo, valevole come tappa dei Campionati europei Efpt, nel tratto di mare di Culuccia, sono stati diciannove atleti provenienti da Israele, Belgio, Francia, Olanda, Inghilterra, Germania, Antille olandesi e Caraibi. Il secondo gradino del podio è andato allo svizzero Loick Spicher ed il terzo all'italiano Giovanni Passani. Quarto Tonky Frans, dell'isola di Bonaire. Sono state quattro giornate alla ricerca del vento, in una disciplina, il freestyle, che è caratterizzata da manovre spettacolari ed evoluzioni complesse. Dopo la bella esibizione offerta mercoledì, giorno d’apertura, le regate sono state interrotte più volte nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato, a causa dell’assenza di una brezza regolare.

Le competizioni hanno ripreso a pieno ritmo domenica, con vento proveniente da est/nord-est di intensità tra i 14 ed i 16nodi. Si è così conclusa una “single elimination”, che ha decretato la vittoria di Van Broeckhoven. «Il livello è decisamente più alto dell’ultima edizione – ha affermato l’organizzatore Stefano Pisciottu, del Porto Liscia club – Segno della crescita qualitativa della manifestazione. E oltretutto, non è più così difficile vedere gli italiani sul podio di una competizione freestyle, anche grazie all’arrivo di iniziative come la nostra, che spingono gli atleti a cimentarsi in questa disciplina». Se la classifica del campionato era riservata solo ai concorrenti europei, anche tutti gli altri potevano ambire a conquistare la coppa, che è di per se un evento professionistico. Non è mancato il divertimento in spiaggia tra feste serali ed eventi, beach parties e giochi, concerti musicali e cerimonie di premiazione. In collaborazione con il Porto Liscia club, l’Aics ha organizzato anche il Rifiu-Thlon, una competizione a premi di raccolta di rifiuti, creata dall’associazione attraverso la propria Commissione nazionale Ambiente, che da cinque anni porta avanti un progetto di interazione tra sport e natura, per sensibilizzare alla salvaguardia e difesa dell’ecosistema.

Sono stati numerosissimi gli adulti, i bambini, gli atleti e gli spettatori che hanno preso parte alla gara nella spiaggia di Porto Liscia. Da parte degli organizzatori, un particolare ringraziamento è andato ad Andrea Nesi (presidente del settore nazionale ambiente Aics) ed a Francesca Alvisa (con la sua squadra di piccoli windsurfisti per aver coordinato la competizione). Uno dei punti di forza della manifestazione è stata la sicurezza in mare, garantita dal supporto della squadra nautica della Polizia di Stato di Palau e della Capitaneria di porto della Maddalena. L’evento è stato organizzato dal Porto Liscia club, con la Lega navale italiana di Santa Teresa di Gallura ed in collaborazione con la Capitaneria di porto di La Maddalena, con sponsor privati e partner come la Regione autonoma della Sardegna.

(Foto di Maurizio Mameli)
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas