Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaMusica › Al via il primo concorso al mondo di composizione per bandoneon
Red 6 giugno 2018
L’iniziativa, lanciata dal Conservatorio di Cagliari “Giovanni Pierluigi da Palestrina”, con l’associazione culturale Anton Stadler e l’Accademia internazionale del bandoneòn, nasce per emancipare questo strumento dal solo genere tango e dar vita a un nuovo repertorio. Le opere vanno presentate entro venerdì 30 novembre
Al via il primo concorso al mondo di composizione per bandoneon


CAGLIARI - Il Conservatorio di Cagliari “Giovanni Pierluigi da Palestrina”, con l’associazione culturale Anton Stadler e l’Accademia internazionale del bandoneòn, lancia il primo concorso al mondo dedicato alla composizione per questo strumento. La competizione (intitolata a Heinrich Band, l’inventore del bandoneòn) si rivolge a composizioni per bandoneòn solo e per bandoneòn ed altre formazioni cameristiche, con l’obiettivo di rinnovare ed arricchire il repertorio dello strumento. Nonostante negli ultimi anni l’attenzione verso il bandoneon sia enormemente cresciuta, esso viene associato quasi sempre al genere tango, e non si tiene conto del fatto che si tratta, invece, di uno strumento estremamente versatile, adatto ad infiniti generi musicali: dalla classica al jazz, fino alla musica contemporanea.

Da qui, l’idea di un concorso che, richiamando l’attenzione di musicisti da tutto il mondo, possa far nascere un nuovo repertorio, capace di dare nuovo respiro alla letteratura bandoneonistica attuale, innovandola ed arricchendola, senza rinnegare le sue origini. Sono tre le categorie a cui il Concorso internazionale “Heinrich Band” si rivolge: Opere per bandoneón e orchestra d’archi o orchestra da camera; Opere per trio, per quartetto o per quintetto o per bandoneòn e quartetto d’archi; Opere per bandoneòn solo e altro strumento tra chitarra, violino, violoncello, clarinetto, sassofono, flauto. Possono partecipare compositrici e compositori di qualsiasi età e nazionalità. Un premio speciale è riservato ai compositori under 35. I lavori vanno presentati alla segreteria del concorso entro venerdì 30 novembre, accompagnati da un testo (in italiano o inglese), che illustri l’idea che sta alla base dell’opera.

A scegliere i vincitori per ciascuna sezione sarà una giuria internazionale presieduta da Juanjo Mosalini (compositore e docente di bandoneòn nel Conservatorio di Parigi “Genevilleurs” ed erede della tradizione musicale argentina), Emilio Capalbo (docente di composizione nel Conservatorio di Cagliari), Yvonne Hahn (docente di bandoneòn nel Conservatorio du Grand Avignon), Fabio Furìa (docente di bandoneòn nel Conservatorio di Cagliari e direttore artistico dell'Accademia italiana del bandoneon) e Victor Hugo Villena (docente di bandoneòn nel Conservatorio Codarts di Rotterdam). Il concorso è organizzato con il patrocinio della Fondazione di Sardegna e della Bandonion fabrik di Klingental.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas