Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCronacaAmbiente › Rifiuti: «stanco di segnalare disservizi all´azienda»
Mariangela Pala 6 giugno 2018
«Ma il passaggio domenicale per la pulizia delle stesse, che per alcuni mesi é mancato, creando enormi disagi nel centro storico andava inserito fin dalla stesura del capitolato ed invece la questione ci é stata posta solo negli ultimi mesi del 2017», puntualizza l´ex capogruppo M5s
Rifiuti: «stanco di segnalare disservizi all´azienda»


PORTO TORRES - Una discussione accesa sulla situazione delle isole ecologiche e il servizio di raccolta dei rifiuti urbani ha animato la commissione Ambiente presieduta da Andrea Falchi. Da entrambi i fronti - maggioranza e opposizione - sono partiti gli spari contro la gestione del servizio ad opera dell'azienda Ambiente 2.0. «Una decisione quella di rimuovere le isole ecologiche che ho sempre sostenuto, poichè allo stato attuale delle cose non é possibile fare altro», commenta il presidente del consiglio Gavino Bigella.


«Ma il passaggio domenicale per la pulizia delle stesse, che per alcuni mesi é mancato, creando enormi disagi nel centro storico andava inserito fin dalla stesura del capitolato ed invece la questione ci é stata posta solo negli ultimi mesi del 2017», puntualizza l'ex capogruppo M5s. «É inaccettabile che il lunedì alle ore 14 le isole non siano state ancora sistemate e con maggiore cura ed impegno avremmo potuto evitare ai cittadini anche quella percezione e sensazione di degrado che tutti ormai conosciamo» incalza il presidente - «inoltre, come cittadino e come parte del consiglio comunale sono stanco di segnalare ripetutamente alla struttura e alla società i disservizi».

Non ci sono sconti al lavoro svolto da Ambiente 2.0 nelle parole del presidente Bigella. «Se i responsabili in campo non sono in grado di controllare e gestire al meglio il servizio, l'azienda si impegni a formarli al meglio». E vista l'amministrazione del servizio svolto fino ad ora restano le perplessità per il futuro. «Ho paura per i miei colleghi commercianti perché se anche la gestione del porta a porta non sarà perfetta, incorreranno in numerosi disagi - prosegue - ma sia io che l'assessore Biancu e sono certo anche tutti i consiglieri comunali, vigileremo ampiamente».

«É arrivato il momento per l'azienda di dimostrare di essere all'altezza del capitolato che si é aggiudicata e per la struttura comunale di vigilare al meglio. Da questo punto di vista sono molto felice del cambio del responsabile del procedimento, era il momento di dare una svolta», conclude Bigella. Nella prossima riunione della commissione Ambiente si affronterà il tema del ritiro dei rifiuti sull'isola dell'Asinara e la questione del rispetto del capitolato e dell'offerta migliorativa proposta dall'azienda.
19:35
Oggi Fiume Santo, società di EP Produzione che gestisce l’omonima centrale, ha demolito la caldaia a servizio del gruppo 1 attraverso l’utilizzo di micro-cariche detonanti, nel rispetto di quanto previsto e approvato dalle Autorità competenti
14:17
Presentata domenica, nell’ambito della manifestazione Fiera Promo Autunno, la campagna “Giochiamocela! Insieme per la raccolta differenziata” affianca nuovi strumenti a quelli già sviluppati negli anni precedenti, in un’ottica di costante miglioramento e condivisione
15/10/2018
I tecnici dell’Agenzia regionale hanno avviato una prima conta dei danni provocati dal maltempo che la settimana passata ha colpito diversi territori della Sardegna centro-meridionale
15/10/2018
Sardegna, Corsica e Baleari continuano a lavorare insieme e questa volta, per affrontare i temi dell’ambiente, dell’energia, e della lotta ai cambiamenti climatici, si aggiunge Creta
© 2000-2018 Mediatica sas