Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaCronaca › Controlli amministrativi in Costa Smeralda
Red 7 giugno 2018
Proseguono i controlli da parte degli agenti della Polizia Amministrativa del Commissariato di Pubblica sicurezza di Porto Cervo, che in questo periodo si stanno concentrando in particolar modo sulle attività ricettive abusive e sul fenomeno dell’immigrazione clandestina
Controlli amministrativi in Costa Smeralda


PORTO CERVO - Proseguono i controlli da parte degli agenti della Polizia Amministrativa del Commissariato di Pubblica sicurezza di Porto Cervo, che in questo periodo si stanno concentrando in particolar modo sulle attività ricettive abusive e sul fenomeno dell’immigrazione clandestina. Le verifiche effettuate negli ultimi mesi nei territori comunali di Arzachena, Palau e La Maddalena, con una mappatura delle strutture ricettive, hanno portato all’individuazione di sette attività irregolari di diversa tipologia, strutture alberghiere ed extra-alberghiere, b&b, domos, residence, case per ferie, case ed appartamenti vacanza; operanti in modo completamente abusivo senza alcun tipo di autorizzazione.

Grande attenzione è stata rivolta verso altre otto strutture ricettive alberghiere, le quali sono state sanzionate e segnalate all’Autorità giudiziaria, in quanto non provvedevano alla comunicazione delle generalità degli alloggiati alla Polizia di Stato. Infatti, assume grande importanza la comunicazione dei dati relativi ai clienti delle strutture per permettere alle Istituzioni preposte l’esercizio dei controlli preventivi. A riguardo, sono state undici le persone segnalate all’Autorità giudiziaria per la non ottemperanza di questo onere.

In riferimento alla lotta all’immigrazione clandestina nell’ultimo periodo, grazie al lavoro dell’ufficio di Polizia Amministrativa e sociale del Commissariato di Porto Cervo, sono stati espulsi dal territorio nazionale due marocchini domiciliati ad Arzachena, privi di titolo di soggiorno. Nello stesso ambito, il personale ha anche portato alla luce diverse situazioni di irregolarità inerenti le condizioni igienico sanitarie e cambi di destinazioni d’uso di immobili affittati a stranieri, che sono in corso di approfondimento con i competenti uffici del Comune.

Altre sanzioni sono state contestate a chi ha ceduto immobili a cittadini stranieri senza darne comunicazione all’Autorità. Inoltre, i controlli hanno riguardato anche altre attività commerciali, che hanno portato all’individuazione di due gioiellerie che operavano senza licenza ed alla contestazione di illeciti di natura amministrativa.
15:13
Sabato sera, un 61enne è arrivato sulla spiaggia di Porto Ferro con la sua Jeep Cherokee, dopo essere transitato sulle dune di Baratz. Multato di 206euro dalla Polizia municipale di Sassari, rischia anche un provedimento penale
17/6/2018
Il ragazzino dallo scorso 13 maggio aveva fatto perdere le sue tracce, dopo essere scappato dalla Casa di Accoglienza “La Casetta di Donata” di Siliqua. Rintracciato dai carabinieri ad Alghero, dove abita il padre
19:55
Le fiamme, le cui cause non sono ancora state accertate, sono divampate intorno alle 4 e hanno interessato prima una Bmw intestata ad un commerciante, poi il fuoco si è propagato sulla Porsche Macan di Conti
18:33
I militari del Gruppo di Olbia hanno recentemente concluso un’attività ispettiva tributaria nei confronti di un circolo privato del capoluogo gallurese
17:08
Rischia fino ad un anno di reclusione ed un’ammenda fino a mille euro per esercizio di caccia in periodo non consentito e porto illegale di arma il bracconiere residente a Escalaplano che, ieri notte, è stato sorpreso dal Corpo forestale nel territorio del paese
14:38
Nei giorni scorsi, nell’ambito dell’operazione coordinata dal Servizio centrale operativo della Polizia di Stato e condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Enna, sono state svolte numerose perquisizioni in città e in provincia
16/6/2018
Giovedì, a Loiri Porto San Paolo, al termine di accertamenti scaturiti da denunce/querele sporte da tre signore che vivono in località Enas, i Carabinieri della locale Stazione hanno depositato alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania un rapporto relativo alla denuncia in stato libertà di una 38enne collaboratrice domestica
17/6/2018
L´uomo è risultato gravato dalla misura di sicurezza dell’allontanamento dal territorio italiano che l’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Cagliari aveva emesso nel marzo del 2013
16/6/2018
Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Tempio Pausania sono riusciti ad identificare due donne che l’8 giugno, dopo essersi impossessate di undici bottiglie di liquore ed averle nascoste in una borsa, sono uscite dal negozio senza pagare
© 2000-2018 Mediatica sas