Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariPoliticaDisservizi › «Abbanoa, a Sassari situazione intollerabile»
Red 8 giugno 2018
«Rappresento con grande preoccupazione e personale disagio la situazione che si è venuta a creare in città a seguito alla chiusura di viale Trento, una delle principali arterie stradali, nel tratto compreso tra Via Principessa Jolanda e Viale Umberto, per i lavori di ripristino e in parte di sostituzione del collettore fognario da parte di Abbanoa», dichiara il sindaco di Sassari
«Abbanoa, a Sassari situazione intollerabile»


SASSARI - «Rappresento con grande preoccupazione e personale disagio la situazione che si è venuta a creare in città a seguito alla chiusura di Viale Trento, una delle principali arterie stradali, nel tratto compreso tra Via Principessa Jolanda e Viale Umberto, per i lavori di ripristino e in parte di sostituzione del collettore fognario da parte di Abbanoa». Così, il sindaco di Sassari Nicola Sanna scrive in una lettera indirizzata al presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ed all'assessore regionale dei Lavori pubblici Edoardo Balzarini.

«Con nota del 24 aprile – continua il primo cittadino - la stessa Abbanoa aveva comunicato che i lavori sarebbero stati conclusi entro due settimane. Sono passati circa quaranta giorni e ancora non si sono avute informazioni sui tempi stimati di conclusione dei lavori, ne su eventuali problemi riscontrati. E ciò che allarma è constatare la presenza nel cantiere di soli due operai. Tale ritardo, oltre a provocare seri problemi alla circolazione stradale in ragione del nevralgico asse viario interessato e significativi disagi ai residenti, sta altresì creando importanti danni economici alle attività commerciali che insistono nei pressi di quel tratto di strada».

«La situazione non è più tollerabile – conclude il sindaco Sanna - non soltanto per il grave danno che si reca alla comunità, ma anche per le numerose proteste che si riversano verso l'istituzione che rappresento. Chiedo ad Abbanoa di provvedere sollecitamente alla conclusione dei lavori, e al presidente e all'assessore, per quanto di competenza, di vigilare adeguatamente e di voler intervenire con tutti gli strumenti possibili presso il gestore, per porre rimedio in modo adeguato ai disagi».
Commenti
21/6/2018
Potrebbe non veder mai la luce la sede centrale Inps in Piazza dei mercati ad Alghero. L´istituto di previdenza, infatti, inserisce quella di Alghero (via Vittorio Emanuele), tra le sedi decentrate sarde oggetto di ridimensionamento. Con Alghero anche Ozieri e Tempi nel nord Sardegna. L´intervento di Gianfranco Ganau
22/6/2018
Fatturazione elettronica per la distribuzione dei carburanti: ancora niente strumenti tecnici ad una settimana dalle scadenza di legge. I gestori scrivono ai ministri Di Maio e Tria ed ai sottosegretari Giorgetti e Garavaglia chiedendo un incontro immediato ed un provvedimento d’urgenza
© 2000-2018 Mediatica sas