Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Rifiuti abbandonati nell’agro: Barracelli all´opera
Red 11 giugno 2018
Venerdì, durante un servizio di polizia ambientale, una pattuglia ha fermato una persona che aveva scaricato, all’interno dei cassonetti fuori città, rifiuti frutto di ristrutturazione edile e per il quale sono in corso indagini che portino al committente
Rifiuti abbandonati nell’agro: Barracelli all´opera


ALGHERO - Non differenziare i rifiuti, specie se ingombranti, o gettarli nei cassonetti nell’agro è una cattiva abitudine che contribuisce ad alimentare il degrado del territorio, oltre che nuocere gravemente all’ambiente. Per chi non rispetta le regole imposte dal Comune di Alghero, la tolleranza zero sarà assicurata. In sinergia con l’Assessorato comunale all’Ambiente, il Comando Barracelli ha intensificato i controlli e, grazie ad una serie di accorgimenti operativi, sta intervenendo in maniera più incisiva per colpire queste condotte illecite.

Spesso, i responsabili di questi comportamenti sono soliti adottare numerose cautele per passare inosservati ma, alla fine, i risultati, sotto il profilo preventivo e repressivo, stanno arrivando. Gli appostamenti diurni e notturni, concentrati in prossimità dei cassonetti presenti nell’agro, hanno consentito di identificare e sanzionare diverse persone: venerdì, una pattuglia dei barracelli, durante un servizio di polizia ambientale, ha fermato una persona che aveva scaricato, all’interno dei cassonetti fuori città, rifiuti frutto di ristrutturazione edile e per il quale sono in corso indagini che portino al committente. Inoltre, grazie alla collaborazione dei Carabinieri della Stazione di Fertilia, al trasgressore è stato sequestrato il veicolo, in quanto privo di copertura assicurativa.

Spesso, i rifiuti che hanno origine da piccoli interventi di manutenzione o ristrutturazione “casalinghi-fai da te” e parte della filiera è assolutamente “in nero”. Poi, c’è chi utilizza il trasporto proprio o un automezzo privato di “svuota cantine” più o meno regolari, che si fanno pagare per ritirare i rifiuti che poi, invece di essere smaltiti negli Ecocentro, vengono abbandonati nell’agro o in aree boschive. Ed ancora, i cittadini che, pur di non fare la differenziata, gettano i rifiuti nei cassonetti sparsi fuori città. Esiste un metodo semplice ed economico per rimuovere i rifiuti ingombranti, senza rischiare multe salate e, soprattutto, nel rispetto dell’ambiente e del decoro cittadino: gli Ecocentro di Galboneddu ed Ungias-Galantè oppure, concordando con la Ciclat, il ritiro sotto casa, telefonando al numero verde 800/543999, dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.
17/3/2019
Sul posto i vigili del fuoco e due ambulanze del 118. I due sfortunati signori erano seduti su una panchina del Parco Manno di Alghero. Alcune escoriazioni e una brutta botta il bilancio dell'incredibile incidente
9:40 video
Le immagini del luogo dove è avvenuto l´incidente. Sul posto i giardinieri comunali e l´assessore al Verde Mario Nonne che parla di vicenda assurda e sfortunata e assicura il massimo impegno perchè tutti gli spazi pubblici risultino più sicuri possibile
16:03
Nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia di Stato hanno segnalato in stato di libertà alla competente Autorità giudiziaria due giovani romene resesi responsabili di tre furti ai danni del negozio Coin
11:07
I militari, nei quotidiani controlli del territorio, hanno scovato l’uomo a sistemare dei tipici cavi d’acciaio a nodo scorsoio ad una staccionata di un recinto con lo scopo di acciuffare nella notte qualche ungulato
10:08
Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sanluri hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di un privato cittadino, proprietario di un immobile ubicato in un Comune della Trexenta, concesso in locazione
16/3/2019
I Carabinieri della Compagnia di Sassari hanno denunciato in stato di libertà un 39enne, contestandogli i reati di possesso di segni distintivi contraffatti ed usurpazione di titoli o di onori
12:06
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Cagliari hanno individuato un cagliaritano, che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
16/3/2019
Le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di una cooperativa, con sede nell’hinterland del capoluogo regionale, operante nel campo delle pulizie, che ha omesso di presentare la dichiarazione fiscale ai fini delle imposte dirette per i periodi d’imposta dal 2014 al 2015
18/3/2019
I Carabinieri della locale Stazione, dopo una mirata attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale di Lanusei quattro persone della provincia di Pescara, già noti alle Forze dell´ordine, per truffa aggravata in concorso e sostituzione di persona
17/3/2019
Prosegue, senza sosta, l’attività della Guardia di finanza di Cagliari a contrasto della commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti. I Baschi verdi della seconda Compagnia di Cagliari hanno sottoposto a sequestro 23.820 articoli
18/3/2019
I militari del Nucleo di Polizia Economico-finanziaria-Sezione Diritti di proprietà intellettuale ed industriale e dei Baschi verdi della seconda Compagnia hanno sottoposto a sequestro, rispettivamente, 32.929 articoli, trovati in un punto vendita del capoluogo regionale ed altri 234 in uno di Quartu Sant’Elena
16/3/2019
Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha deferito all’Autorità giudiziaria, in stato di libertà, nove persone resesi responsabili del reato di riciclaggio. Le indagini, condotte dai poliziotti del locale Commissariato di Pubblica sicurezza, hanno avuto inizio nel dicembre 2018, quando una pensionata denunciò di aver subito, alcuni giorni prima, una rapina nella sua abitazione da parte di due persone mascherate
16/3/2019
Gli investigatori non escludono che il commando che ha agito nel novembre 2018 sia lo stesso che ha operato, con analoghe modalità esecutive, il 5 febbraio ad Oliena dove è stata perpetrata analoga rapina ai danni dello stesso furgone ed autista dei Monopoli di Stato
© 2000-2019 Mediatica sas