Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCronacaAmbiente › Rifiuti a Porto Torres: «anche i cittadini siano sentinelle»
M.P. 11 giugno 2018
L´Assessore Biancu: «Abbiamo letto l´appello del signor Emanuele Faedda: invitiamo lui e gli altri utenti ad aiutarci nella lotta contro gli incivili»
Rifiuti a Porto Torres: «anche i cittadini siano sentinelle»


PORTO TORRES - «La denuncia partita dalle colonne dei giornali da parte del cittadino Emanuele Faedda conferma quanto l'amministrazione sostiene da tempo: ci sono utenti incivili che calpestano i diritti di chi effettua bene la raccolta. Chiediamo al signor Faedda, e a tutti gli altri cittadini che dovessero riscontrare comportamenti contro l'ambiente, di formalizzare le denunce circostanziate al nostro comando di Polizia Locale, che provvederà a sanzionare i responsabili con multe elevate e a perseguirli anche penalmente». Così l'assessora all'Ambiente, Cristina Biancu, interviene in seguito a quanto riportato dalla stampa sull'utilizzo delle isole ecologiche.

«Emanuele Faedda dichiara che ci sono persone che scaricano rifiuti a tutte le ore del giorno, che arrivano in auto e lanciano sacchetti di spazzatura senza neanche fermarsi, nonostante l'area delle isole ecologiche sia destinata esclusivamente ai commercianti. Non ho dubbi che questi episodi spiacevoli accadano, e anche di frequente, ma a questo punto chiediamo ai cittadini di diventare parte attiva nel processo di lotta a questo sistematico attacco al nostro ambiente e al nostro territorio da parte di chi inquina», sottolinea l'Assessora.

«Qui non si tratta di un problema del servizio, ma della reiterata e volontaria creazione di punti di abbandono dei rifiuti. Stiamo predisponendo il bando per individuare gli ispettori ambientali, rivolto alle associazioni che effettuano questo tipo di attività. Però un grosso aiuto possono darcelo anche i nostri concittadini: devono essere sentinelle a difesa di Porto Torres, con segnalazioni ben dettagliate. Noi manderemo tutto il materiale in Procura. I reati ambientali hanno anche risvolti penali: chi pensa di fare il furbo può pagare caramente questi comportamenti. Diverse sanzioni sono già state elevate ad attività commerciali e singole persone. La tolleranza è finita – conclude l'Assessora – e chiediamo ai cittadini di diventare i nostri principali alleati in questa battaglia».
13/8/2018
È aperta ed operativa l´Isola ecologica in Viale Europa ad Alghero, all´incrocio con Via delle Baleari. È quindi possibile conferire i rifiuti correttamente differenziati negli appositi contenitori
1:01
Giungla in centro, non solo in periferia. Le erbacce ormai spuntano dappertutto conquistando anche la piazza Umberto I
13/8/2018 video
Il progetto ha raggiunto nel 2017 quota 60 aderenti a cui giovedì, negli uffici comunali di Porta Terra sono stati consegnati gli attestati di partecipazione, Il tutto, in presenza delle telecamere di Report, il programma d´inchiesta di RaiTre. Le immagini Quotidiano di Alghero
13/8/2018
«Dica chiaramente cosa il Governo vuole fare. La Giunta va avanti spedita», chiede l´assessore regionale dell´Industria, dopo aver letto un´intervista del vicepremier
13/8/2018 video
Enrico La Rosa, Ammiraglio, già rappresentante italiano in gruppi di lavoro Nato per il supporto logistico alle forze impegnate in operazioni multinazionali di peacekeeping, negli anni Novanta addetto militare in Algeria e ufficiale di collegamento tra la Marina italiana e quella bulgara, oggi è presidente dell’associazione “OMeGA” (“Osservatorio Mediterraneo di Geopolitica e Antropologia”), Centro studi che vuol ricoprire un ruolo di “Think tank” in tutto cio’ che riguarda il “Mare Nostrum”. Ospite dell'Obra Cultural, sul Quotidiano di Alghero parla degli sforzi per costituire un "cartello" per la pace nel Mediterraneo.
14/8/2018
«Una fotografia chiara per proseguire secondo le priorità», sottolinea l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano
14/8/2018
Un enorme tronco di un albero posizionato in prossimità di una panchina e dell’area giochi ha ceduto, posizionandosi di traverso e restando penzoloni, creando una situazione di pericolo per chi frequenta il parco.
14/8/2018
Un gruppo di studenti del corso di laurea in Promozione e Gestione del Turismo (dipartimento di studi per l´Economia e l´Impresa) dell´Università del Piemonte orientale sta partecipando in questi giorni, insieme ad altri volontari, al progetto "Insieme per l´Asinara"
14/8/2018
Piano per le zone umide: programmati interventi per 12milioni di euro su Cagliari, Oristano ed il Sulcis. «Tutela e sviluppo, binomio vincente», sottolinea l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci
© 2000-2018 Mediatica sas