Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaRegione › Governo del territorio: appuntamento a Cagliari
Red 19 giugno 2018
Giovedì mattina, nella sala Antonio Lai del padiglione Mediterraneo della Fiera internazionale della Sardegna, in Viale Diaz, a Cagliari, si terrà un laboratorio sul disegno di legge, organizzato dall’Assessorato regionale dell’Urbanistica
Governo del territorio: appuntamento a Cagliari


CAGLIARI - Giovedì 21 giugno, alle 10, alla Fiera internazionale della Sardegna, in Viale Diaz, a Cagliari, si terrà un laboratorio sul disegno di legge di Governo del territorio, organizzato dall’Assessorato regionale dell’Urbanistica. Nella sala Antonio Lai del padiglione Mediterraneo, si discuterà esclusivamente degli interventi di semplificazione previsti nel Ddl.

Di questo, si è parlato anche in alcuni tavoli tecnici che si sono tenuti mercoledì 13, nelle sale del T-Hotel di Cagliari. È un approfondimento, che si è reso necessario alla luce di quanto è emerso nei sei incontri territoriali che si sono tenuti dal 27 aprile al 25 maggio a Cagliari, Olbia, Oristano, Carbonia, Nuoro e Sassari.

Nelle ultime settimane, sindaci, Associazioni d’impresa, rappresentanti degli Ordini professionali e cittadini hanno posto l’accento sui tempi esageratamente lunghi per l’approvazione dei Piani urbanistici comunali e delle pratiche in materia edilizia. L’incontro di giovedì, con l’assessore regionale degli Enti locali Cristiano Erriu, servirà a raccogliere ulteriori proposte di semplificazione dell’iter burocratico, da consegnare poi alla competente Commissione consiliare.

Nella foto: l'assessore regionale Cristiano Erriu
Commenti
23:14
Con l’approvazione del Piano industriale, la Società diventa operativa e sarà compito dell’amministratore procedere nella predisposizione tempestiva di tutti gli atti necessari per consentire l’immediato avvio nel rispetto degli obiettivi prefissati dalla Giunta regionale
17:12
Domenica 28 aprile, si terrà la consultazione popolare per la ridefinizione dei confini tra i due Comuni. Lo ha deciso la Giunta regionale nella seduta di ieri. Il referendum sarà limitato alla popolazione residente nelle porzioni di territorio dei due Comuni interessate al mutamento di circoscrizione
© 2000-2019 Mediatica sas