Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › «Realizzare i punti, il tempo stringe»
P.P. 28 giugno 2018
«Ribadiamo ancora una volta che il Partito democratico è presente e lo sarà ancora, ma unicamente per la realizzazione dei punti programmatici fissati per salvare una legislatura» è la nota del gruppo democratico in consiglio comunale ad Alghero
«Realizzare i punti, il tempo stringe»


ALGHERO - «Stiamo facendo il possibile e anche l’impossibile per riuscire a portare a compimento quanto messo “nero su bianco” ovvero cercare di realizzare quei punti programmatici definiti in accordo con l’Amministrazione e in particolare col sindaco Bruno, ma ovviamente non possiamo sopperire a eventuali, e purtroppo, reiterate problematiche legate alle presenze in Consiglio comunale tra i banchi della Maggioranza». Così il gruppo Dem in consiglio comunale ad Alghero all'indomani della seduta deserta dell'aula di via Columbano.

«Non puntiamo il dito contro nessuno e mai ci permetteremmo di fare la morale contro chi, per necessità lavorative, ha a suo carico degli impegni improrogabili - sottolineando Pirisi e Daga - però certamente ci lascia perplessi la gestione dei lavori e dunque la convocazione in giornate in cui evidentemente non era possibile avere, da parte della Maggioranza stessa, del numero sufficiente per avviare i lavori». «Detto questo, noi, come Gruppo, ribadiamo ancora una volta, che il Partito democratico è presente e lo sarà ancora, ma unicamente per la realizzazione dei punti programmatici fissati per salvare una legislatura compromessa».

«D’altra parte, non possiamo non sottolineare che il tempo stringe ed è sempre più esiguo lo spazio per giungere a tale ambiziosi traguardi e dunque anche per provare a tracciare un percorso anche di prospettiva, aperto anche ad altri contributi, ma che non può prescindere dal raggiungimento di risultati durante questa esperienza. Per quanto riguarda ieri, dispiace ancora di più, che non siano stati discussi temi importanti quali la Ludopatia, il documento per il posizionamento dell’Ecocentro a Santa Maria La Palma e l’importante modifica allo statuto della Fondazione Meta che, se realizzata come suggerito da tempo dal Pd, avrebbe già portato giovamento al medesimo organismo» concludono Enrico Daga e Mimmo Pirisi.

Foto d'archivio
Commenti
19/7/2018
Sono loro i due nuovi componenti del Consiglio d'amministrazione della Fondazione Alghero, l'ente che in Riviera del corallo si occupa di valorizzare e gestire i beni del patrimonio culturale, ne promuove la conoscenza e contribuisce alla promozione dei beni museali, teatrali, turistici, ambientali e paesaggistici
16:15 video
Massimo Cadeddu, nel Cda della Fondazione Alghero insieme a Dario Pinna, potrebbe essere eletto presidente nel corso della riunione in programma martedì al Quarter. «Pronti a importare un nuovo modello di programmazione e ad individuare nuove nicchie di mercato» dice l´uomo scelto dal sindaco col pieno supporto del sistema delle imprese del territorio. Poi l´elogio alla gestione-Sari sulla cultura. Su Alguer.it l´intervista con Cadeddu.
18/7/2018 video
«Lascio una Fondazione sana nell´organizzazione e nel bilancio. Credo che l´apertura ai privati richieda nuovi spazi per le nuove energie ed entusiasmi di cui la città di Alghero ha sempre bisogno. Ho cercato di lavorare con la massima onestà e impegno, spero di esserci riuscito almeno in parte». Parole di Raffaele Sari Bozzolo che sul Quotidiano di Alghero traccia un primo bilancio dell´esperienza che, per due anni, lo ha visto alla presidenza della Fondazione Alghero.
19/7/2018
Per Conoci, Piras, Lubrano e compagni, le dimissioni di Raffaele Sari dalla presidenza della Fondazione Alghero sarebbero solo ed esclusivamente dovute alla sete di poltrone del Partito democratico
17:43
Pubblicata la selezione per l´affidamento del servizio fino a dicembre, con possibilità di rinnovo per sei mesi
18/7/2018
Il sindaco di Alghero ringrazia pubblicamente l´ormai ex presidente della Fondazione e il componente del Cda per la competenza, l´impegno e la disponibilità non comuni: «siete e rimarrete una risorsa per la città»
14:41
Questa mattina, il sindaco di Sassari ha incontrato i rappresentanti del Gremio dei muratori e della Cassa edile del nord Sardegna, che hanno voluto festeggiare con lui il sodalizio tra l´Ente ed il Gremio
19/7/2018
Sono due ed ammontano a 582mila euro per un esproprio del 1978 e per un contenzioso del 2009. «Garantiremo i servizi essenziali, ma saremo costretti a rivedere il programma di governo», dichiara il sindaco Nicola Sassu
© 2000-2018 Mediatica sas