Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaCommercio › Expo 2020 a Dubai, opportunità per la Sardegna
Red 30 giugno 2018
L´Esposizione universale in programma tra due anni negli Emirati arabi uniti potrebbe essere una ghiotta opportunità per le imprese sarde del settore edile, impiantistico ed arredo
Expo 2020 a Dubai, opportunità per la Sardegna


CAGLIARI - L’edizione 2020 dell’Expo, che si terrà a Dubai, potrebbe essere una buona opportunità per le imprese sarde del settore edile, impiantistico ed arredo. L’Esposizione universale, la prima realizzata nella regione del Medio Oriente, Africa ed Asia meridionale ed ospitata da un Paese arabo, costituirà un evento che attiverà risorse pari a circa 8miliardi di dollari ed un flusso di investimenti esteri tra i 100 ed i 150miliardi di dollari nelle costruzioni, nei servizi finanziari, infrastrutture e servizi tecnologici. Per le imprese italiane, si tratta di un'occasione importante per ritagliarsi un ruolo di primo piano nella realizzazione delle opere.

Per questo motivo, Ice Agenzia e l'Assessorato regionale dell’Industria, in collaborazione con Confindustria Sardegna, hanno organizzato a Cagliari, martedì 3 luglio, un incontro dedicato all’illustrazione delle opportunità di affari offerte dall’Expo 2020. Alle 11, nella sede di Confindustria, in Viale Colombo, sarà presentata in particolare la piattaforma di e-procurement che gestisce le gare d’appalto per la realizzazione delle opere di allestimento dell’Expo riguardanti proprio le imprese edili, dell’impiantistica e dell’arredo. Il sito Expo 2020 sorgerà nel distretto meridionale di Dubai, su una superficie di 438ettari e, secondo le stime del Comitato organizzatore, dovrebbe riunire 180 Paesi ed attirare 25milioni di visitatori da tutto il mondo.

L’Expo Village sarà una comunità residenziale, che fornirà strutture di alloggio a tempo pieno per lo staff dei paese partecipanti. Ci saranno 3mila appartamenti, 1.500 stanze di hotel e hotel-appartamenti ed undici aree-parcheggio. Al completamento dell’Expo Village, seguirà la costruzione dei padiglioni. Inoltre, il nuovo aeroporto di Al Maktoum è destinato a diventare il più grande aeroporto al mondo, con un traffico di 160milioni di passeggeri all’anno. L’incontro di Cagliari, che prevede anche un collegamento in video conferenza con Dubai, è essenziale per capire quale ruolo potranno svolgere le aziende sarde all'Expo 2020.

Nella foto: l'assessore regionale Maria Grazia Piras
Commenti
19/10/2018
Dall´idea del giovane algherese Marco Colledanchise nasce un progetto rivolto alla valorizzazione delle piccole e medie imprese (la cui affiliazione è gratuita), attraverso un meccanismo semplice, ma estremamente efficace
© 2000-2018 Mediatica sas