Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaArresti › Eroina a Olbia: 28enne in manette
Red 3 luglio 2018
Il 28enne è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Tempio Pausania, che quale ne disponeva la custodia nelle celle di sicurezza del Gruppo di Olbia della Guardia di finanza
Eroina a Olbia: 28enne in manette


OLBIA - I militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Olbia, in un servizio di repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 28enne nigeriano, in Italia da quattro anni con regolare permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, residente a Treviso, ma di fatto domiciliato in Olbia. Nel corso di controlli attivati nel crocevia del passaggio a livello tra Corso Vittorio Veneto ed il centro cittadino, zona già diverse volte teatro di interventi mirati per la repressione delle attività di spaccio di droga, l’attenzione degli operanti veniva richiamata da un uomo, già noto alle Forze dell'ordine, che, transitando in bicicletta, alla vista dell’autopattuglia, girava rapidamente in una traversa, cercando di liberarsi di un involucro.

Subito raggiunto dai militari, che nel mentre avevano recuperato anche quanto gettato via dal nigeriano, lo stesso veniva fermato. Nell’involucro veniva trovato un ovulo di eroina del peso di 10grammi ed un bilancino di precisione, mentre sul 28enne venivano trovati due telefoni cellulari e banconote di diverso taglio, custodite alla rinfusa nelle tasche.

Pertanto, i militari procedevano a recarsi nel domicilio del'uomo per effettuarvi una perquisizione. Qui, con l’ausilio dei cani antidroga Ether e Zatto, riuscivano ad identificare l’armadio nelle disponibilità dello spacciatore, nel quale probabilmente veniva custodito lo stupefacente. La perquisizione consentiva di rinvenire, abilmente nascosti, quasi 5mila euro ritenuti proventi dell’attività illecita e sequestrati, nonché altri due telefoni certamente impiegati per mantenere i contatti sia con i fornitori, sia con la folta clientela.

La sostanza stupefacente, sottoposta al droptest a disposizione delle Fiamme gialle, è risultata essere di ottima qualità e, una volta tagliata, suddivisa in dosi ed immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre 3mial euro. Al termine delle attività, l’uomo veniva arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Tempio Pausania, che quale ne disponeva la custodia nelle celle di sicurezza del Gruppo di Olbia della Guardia di finanza.
18/7/2018
La giovane algherese è stata notata dai militari in borghese mentre, ieri sera, si trovava in Piazza dei Mercati e, alla vista di altre pattuglie in divisa, si era allontanata velocemente
19/7/2018
I Carabinieri della Stazione di La Maddalena sono intervenuti in un bar di Piazza XXIII febbraio, perché alcuni turisti avevano chiesto aiuto vedendo una brasiliana che, in evidente stato di ebrezza ed in preda all’ira, stava colpendo a calci tutti gli arredi del bar e se la stava prendendo anche con gli altri avventori, lanciandogli contro tutto ciò che trovava a portata di mano, fino a colpirne uno al volto con un fermatovaglioli
19/7/2018
I Carabinieri della Stazione di Nurri, da tempo impegnati in un’attività investigativa finalizzata alla repressione dei reati riconducibili agli stupefacenti, hanno tratto in arresto un 25enne della zona per il reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti
© 2000-2018 Mediatica sas