Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCulturaUniversità › La Laurea in piazza, con un tocco in più
Red 7 luglio 2018
Premiati ieri sera i neodottori dell’Università degli studi di Sassari. Cerimonia andata in scena nel cuore della città, in Piazza d´Italia. Premiato anche lo studente più meritevole dell´Anno accademico 2016-2017: è il 24enne di Villanova Monteleone Angelino Meloni
La Laurea in piazza, con un tocco in più


SASSARI - «L'apertura al mondo è un punto di forza di questo ateneo. Ricordatevene quando vorranno farvi credere che è necessario costruire muri.Non ci sono stranieri nel mondo. All'ufficio immigrazione degli Stati Uniti, Albert Einstein rispose “Siamo tutti di una sola razza: la razza umana”». Lo ha detto ieri sera (venerdì), in Piazza d’Italia il rettore dell’Università degli studi di Sassari Massimo Carpinelli, a conclusione del discorso pronunciato durante la cerimonia “Laurea in piazza”. «Questa è per me, senza retorica, la grande opportunità di assegnare un volto a ciascuna delle pergamene di laurea che ho firmato. Sono orgoglioso di poter dire che è possibile studiare ad alti livelli in Sardegna senza la necessità di uscire dall'Isola», ha sottolineato il rettore, in riferimento al secondo posto raggiunto nella classifica Censis delle università medie italiane. Giunta alla quarta edizione, la Laurea in piazza dell’Università di Sassari si conferma un appuntamento amato dai laureati, che hanno affollato la più bella piazza della città con familiari ed amici. Dopo la proclamazione ufficiale dei laureati da parte del rettore, il momento più bello: il lancio dei tocchi neri verso il cielo, un’immagine suggestiva che non perde il suo fascino di anno in anno.

La cerimonia è cominciata con l’uscita del corteo accademico dal palazzo della Provincia, sottolineata dall’inno “Gaudeaumus igitur” intonato dall’Associazione Coro dell’Università di Sassari. Dopo il rettore, hanno preso la parola l’arcivescovo metropolita di Sassari Gianfranco Saba, il sindaco Nicola Sanna ed il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau. Subito dopo, il rettore ha premiato lo studente più meritevole dell’anno accademico 2016-2017: Angelino Marras, che si è distinto tra 2014 laureati per puntualità e regolarità negli studi, media ponderata dei voti riportata negli esami. Il 24enne di Villanova Monteleone si è laureato in Economia e management all'Università di Sassari il 20 luglio 2017. Nel corso della cerimonia, sono stati attribuiti altri cinquantadue premi da 500euro agli studenti più meritevoli (il 5percento per ogni corso di laurea).

Poi è iniziata la consegna delle pergamene da parte del rettore, del prorettore e dei direttori dei Dipartimenti dell'Ateneo. Hanno ritirato la pergamena 597 ragazzi, suddivisi fra i dieci dipartimenti: Agraria (30 partecipanti), Architettura (55), Chimica e farmacia (47), Giurisprudenza (57), Medicina veterinaria (8), Scienze biomediche (24), Scienze economiche e aziendali (75) Scienze mediche, chirurgiche e sperimentali (105), Scienze umanistiche e sociali (119), Storia, scienze dell'uomo e della formazione (77). Durante la consegna delle pergamene, si è esibito il quintetto jazz “Strictly confidential”. In serata, la piazza ha nuovamente cambiato volto per accogliere il concerto del gruppo hip hop Sugar Shake, ideale chiusura di una giornata speciale. “Quel tocco in più” era lo slogan scelto per quest’anno, a conclusione di un percorso importante prima di avviare scelte più importanti della vita che includono ricordi unici da portare a lungo nel cuore. Quel tocco in più vuole sottolineare l'apporto originale ed individuale che ciascuno può dare ad un rito, ad una ricorrenza, al raggiungimento di un obiettivo, come la laurea, che non è punto di arrivo di un percorso burocratico, ma l'inizio di una storia di opportunità tutta da costruire.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas