Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAnzianiCra, lacrime e gioia per un atto storico
M.V. 31 luglio 2018
Il Sindaco di Alghero saluta con particolare piacere l´approvazione della delibera di Giunta regionale che autorizza la realizzazione del nuovo Centro Residenziale per Anziani con un investimento di 5 milioni di euro e ringrazia il Presidente Pigliaru, l´esecutivo regionale e tutti i Sindaci della Rete Metropolitana del nord Sardegna. Le sue dichiarazioni
Cra, lacrime e gioia per un atto storico


ALGHERO - La notizia ufficiale della costruzione del nuovo Cra arriva a due settimane di distanza dai terribili crolli di Viale della Resistenza. C'è chi non trattiene le lacrime, chi parla di notizia meravigliosa, chi addirittura non crede a ciò che sente e legge. C'è poi il sindaco che nella partita ha giocato un ruolo fondamentale, insieme alla struttura e ai dirigenti Ledda, Nurra e Canessa che con una certa soddisfazione parla di «un bell'esempio di leale collaborazione fra istituzioni, lungimiranza politica ed efficienza amministrativa».

Mario Bruno saluta con piacere l'approvazione in tempo record della delibera della Giunta regionale che destina 5 milioni di euro al Comune di Alghero per la costruzione di un nuovo e funzionale Centro Residenziale per Anziani [LEGGI]. Il Primo cittadino ringrazia pubblicamente il Presidente della Giunta Francesco Pigliaru, l'Assessore alla Programmazione Raffaele Paci, tutto l'esecutivo regionale e i Sindaci della Rete Metropolitana del nord Sardegna.

«Si tratterà adesso di snellire al massimo le procedure ed avviare immediatamente progettazione e lavori con un arco temporale per la realizzazione dell'opera ben definito, trentasei mesi» sottolinea il Sindaco che parla di «un atto che va incontro alle esigenze del territorio e alle famiglie algheresi, con un'attenzione particolare alle persone più fragili della società». La nuova struttura nasce con l'intento di offrire ospitalità permanente a persone impossibilitate a gestire autonomamente la propria vita quotidiana e senza una famiglia che possa prendersene cura.

Sarà costituita da una "casa protetta", la "comunità alloggio" e il "centro diurno" e verrà realizzata nel verde. Avrà una capienza di 100 utenti, sarà dotata delle più moderne attrezzature e migliorerà i servizi di cura rivolti agli anziani, con particolare riguardo a quelli non autosufficienti. Nel frattempo a tutti gli utenti attualmente ospitati nel convitto dell'Istituto Alberghiero, in via Tarragona, sarà garantito un alloggio provvisorio ma adeguato, per lo stretto periodo necessario alla costruzione della nuova struttura. «E' un atto storico - conclude il Sindaco Mario Bruno - s'inserisce nel più ampio processo avviato dall'Amministrazione teso alla crescita dei servizi offerti e ad una rinnovata attenzione alle famiglie e inciderà positivamente sulla qualità della vita degli algheresi, favorendo l'inclusione sociale e la riqualificazione urbana».

Nella foto: una recente riunione di Giunta ad Alghero
Commenti
23:28
Avviare un sistema integrato di servizi rivolto alla popolazione anziana: è l´obiettivo dell´accordo firmato nei giorni scorsi a Palazzo Ducale dall´amministrazione comunale di Sassari e dalle organizzazioni sindacali dei Pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp
18:26
Giovedì pomeriggio, musica e allegria nella sala all´interno del Centro residenziale anziani di Fertilia, a cura dell´associazione guidata da Giancarlo Sanna. Attesi Pierpaolo Floris, Italia Sanna, Giusy Sanna, Daniele Cambule, Silvia Meloni, Gabriele Esposito, Mario Mulas e la scuola di ballo Edgar Latino
© 2000-2018 Mediatica sas