Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariAmbienteCronaca › Sassarese denunciato per ricettazione
Red 7 agosto 2018
Si è conclusa questa mattina, con il recupero della refurtiva e con una denuncia, una complessa attività investigativa avviata dalla Polizia locale di Sassari, alcuni giorni dopo l´aggressione a scopo di rapina subita da una clochard sul litorale di Platamona
Sassarese denunciato per ricettazione


SASSARI - Si è conclusa questa mattina (martedì), con il recupero della refurtiva e con una denuncia, una complessa attività investigativa avviata dalla Polizia locale di Sassari, alcuni giorni dopo l'aggressione a scopo di rapina subita da una clochard sul litorale di Platamona. Il fatto si è registrato la notte tra lunedì 23 e martedì 24 luglio, ma il Comando sassarese ne è venuto a conoscenza solo quattro giorni dopo da un contatto telefonico in cui l'interlocutore manifestava preoccupazione per l'assenza da alcuni giorni della clochard e per aver notato tracce di sangue sulla panchina che la donna utilizzava come giaciglio. Le indagini hanno permesso di accertare che la clochard, verso le 5 del 24 luglio era stata soccorsa da un'equipe del 118 per una profonda ferita alla testa e trasportata al pronto soccorso dell'ospedale civile di Sassari; da qui, il trasferimento ed il ricovero nel Reparto di Neurochirurgia.

Un fatto apparentemente casuale che, evidentemente, le persone intervenute a prestare soccorso alla donna avevano attribuito ad una caduta accidentale della stessa donna dalla panchina-giaciglio, ha invece convinto gli agenti che le lesioni diagnosticate dalla struttura sanitaria dovevano attribuirsi ad un'azione criminosa finalizzata ad impossessarsi dei gioielli che la clochard indossava. Anche il certificato medico stilato al pronto soccorso la mattina del 24 luglio parlava di “verosimile aggressione da parte di persone ignote”. Sulla donna sono state accertate lesioni gravissime con una prognosi superiore a quaranta giorni. Ascoltata dagli agenti in ospedale, nonostante fosse sofferente per le importanti lesioni subite, la clochard ha raccontato di essere stata colpita con un corpo contundente mentre dormiva sdraiata sulla panchina; il fatto sarebbe accaduto alle 3 del 24 luglio.

A questo punto la donna, in stato di incoscienza e sanguinante, sarebbe stata rapinata di tutti i gioielli, che le sarebbero stati strappati con violenza dalle dita delle mani e dal collo. Rubati anche il cellulare ed i contanti custoditi in una tasca del giubbotto che indossava. La clochard sarebbe stata abbandonata in stato di grave choc e sanguinante, impossibilitata a chiedere aiuto, anche perché, appunto, le era stato rubato il cellulare. Solo due ore più tardi, un uomo addetto alla pulizia dell'arenile, sentendo i lamenti della donna si è immediatamente prodigato per soccorrerla, tamponandole la ferita e chiamando i soccorsi. Le indagini, particolarmente complesse per l'assenza di testimoni oculari e perché nell'area non sono presenti telecamere, si sono concentrate sul mondo della microcriminalità locale. Sono state sentite molte persone che frequentano Platamona; assunte informazioni da familiari e amici della rapinata, eseguite numerose ricognizioni sul luogo del reato ed in altre località in cui si è ritenuto di dover concentrare l'attività investigativa; eseguite alcune perquisizioni domiciliari.

L'attenzione degli agenti si è concentrata su un 43enne, già noto alle Forze dell'ordine. Sono state passate al setaccio le giornate trascorse dall'uomo dalle ore immediatamente successive alla rapina fino al 28 luglio. Si è accertato che, a distanza di due giorni dalla rapina, l'uomo aveva venduto a due “Compro oro” cittadini diversi gioielli in oro: una catena d'oro, un monile raffigurante il cristo crocifisso, tre anelli in oro (tre fedi), di cui uno con inciso il nome “Elsa”, tutti appartenenti alla donna rapinata. L'oro è stato sottoposto a sequestro probatorio. Questa mattina, l'uomo è stato raggiunto nel centro storico di Sassari e condotto al Comando per gli adempimenti di rito. Dovrà rispondere di ricettazione.
20:02
Sul posto i vigili del fuoco e due ambulanze del 118. I due sfortunati signori erano seduti su una panchina del Parco Manno di Alghero. Alcune escoriazioni e una brutta botta il bilancio dell'incredibile incidente
9:40 video
Le immagini del luogo dove è avvenuto l´incidente. Sul posto i giardinieri comunali e l´assessore al Verde Mario Nonne che parla di vicenda assurda e sfortunata e assicura il massimo impegno perchè tutti gli spazi pubblici risultino più sicuri possibile
16:03
Nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia di Stato hanno segnalato in stato di libertà alla competente Autorità giudiziaria due giovani romene resesi responsabili di tre furti ai danni del negozio Coin
12:06
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Cagliari hanno individuato un cagliaritano, che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
11:07
I militari, nei quotidiani controlli del territorio, hanno scovato l’uomo a sistemare dei tipici cavi d’acciaio a nodo scorsoio ad una staccionata di un recinto con lo scopo di acciuffare nella notte qualche ungulato
10:08
Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sanluri hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di un privato cittadino, proprietario di un immobile ubicato in un Comune della Trexenta, concesso in locazione
8:11
I Carabinieri della locale Stazione, dopo una mirata attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale di Lanusei quattro persone della provincia di Pescara, già noti alle Forze dell´ordine, per truffa aggravata in concorso e sostituzione di persona
16/3/2019
I Carabinieri della Compagnia di Sassari hanno denunciato in stato di libertà un 39enne, contestandogli i reati di possesso di segni distintivi contraffatti ed usurpazione di titoli o di onori
21:04
Prosegue, senza sosta, l’attività della Guardia di finanza di Cagliari a contrasto della commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti. I Baschi verdi della seconda Compagnia di Cagliari hanno sottoposto a sequestro 23.820 articoli
16/3/2019
Le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di una cooperativa, con sede nell’hinterland del capoluogo regionale, operante nel campo delle pulizie, che ha omesso di presentare la dichiarazione fiscale ai fini delle imposte dirette per i periodi d’imposta dal 2014 al 2015
7:13
I militari del Nucleo di Polizia Economico-finanziaria-Sezione Diritti di proprietà intellettuale ed industriale e dei Baschi verdi della seconda Compagnia hanno sottoposto a sequestro, rispettivamente, 32.929 articoli, trovati in un punto vendita del capoluogo regionale ed altri 234 in uno di Quartu Sant’Elena
16/3/2019
Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha deferito all’Autorità giudiziaria, in stato di libertà, nove persone resesi responsabili del reato di riciclaggio. Le indagini, condotte dai poliziotti del locale Commissariato di Pubblica sicurezza, hanno avuto inizio nel dicembre 2018, quando una pensionata denunciò di aver subito, alcuni giorni prima, una rapina nella sua abitazione da parte di due persone mascherate
16/3/2019
Gli investigatori non escludono che il commando che ha agito nel novembre 2018 sia lo stesso che ha operato, con analoghe modalità esecutive, il 5 febbraio ad Oliena dove è stata perpetrata analoga rapina ai danni dello stesso furgone ed autista dei Monopoli di Stato
15/3/2019
Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando provinciale di Sassari nel settore della tutela dell’ambiente, i finanzieri della Tenenza di Palau hanno concluso un intervento a contrasto degli illeciti in materia ambientale. Sequestrato un terreno di circa 2mila metri a pochi passi dal mare
© 2000-2019 Mediatica sas