Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCoste › Tende e ombrelloni abusivi a Ferragosto: sequestri
Red 16 agosto 2018
Ombrelloni “fermaposto”, sedie, tavolini, tende da campeggio sequestrati, campi da pallavolo in spiaggia smantellati, il Ferragosto della Compagnia Barracellare di Alghero si è distinto per il superlavoro svolto sui litorali, in particolare nell’area di Maria Pia, dove si tiene ogni anno il raduno degli incivili
Tende e ombrelloni abusivi a Ferragosto: sequestri


ALGHERO - Ombrelloni “fermaposto”, sedie, tavolini, tende da campeggio sequestrati, campi da pallavolo in spiaggia smantellati, il Ferragosto della Compagnia Barracellare di Alghero si è distinto per il superlavoro svolto sui litorali, in particolare nell’area di Maria Pia, dove si tiene ogni anno il raduno degli incivili. L’attività operativa degli uomini del comandante Riccardo Paddeu è finalizzata al rispetto dell’Ordinanza balneare 2018 della Regione autonoma della Sardegna ed alle disposizioni normative in materia di prevenzione incendi e di divieto di campeggio in tutto il territorio comunale.

La sanzione per chi occupa le spiagge libere con attrezzature da spiaggia dopo le 20 e prima delle 8 è di 206euro, compreso il sequestro, nel caso non ci siano i proprietari, dell’attrezzatura. Per riavere indietro gli oggetti di proprietà prelevati dai barracelli, i proprietari dovranno pagare sanzioni amministrative. Il campeggio libero è sanzionato con un’ammenda di 50euro. Diverse le segnalazioni da parte dei bagnanti, che lamentavano a più riprese di trovare la spiaggia occupata da ombrelloni ed attrezzature posizionate dalla notte prima, pratica vietata dalle normative regionali vigenti.

«Purtroppo, in particolare i non residenti – spiega Paddeu - ignorano il divieto di campeggio libero presente nel territorio di Alghero, soprattutto nella pineta di Maria Pia, dove si registrano le situazioni più critiche e dove la pressione antropica sull’ecosistema dunale è più forte e dove sono state elevate numerose sanzioni». In questi giorni, sono stati fatti smontare veri e propri campi da pallavolo posizionati lungo le spiagge, sottraendo ampie porzioni di spiaggia libera a famiglie che volevano passare una giornata al mare. Le attività di vigilanza della Compagnia barracellare continueranno anche nei prossimi giorni e saranno intensificate nei fine settimana e durante le ore notturne. A breve, sarà avviato l’iter per l’arruolamento dei barracelli selezionati lo scorso anno, questo consentirà una maggiore presenza sul territorio.
11/12/2018
WWf, Italia Nostra, Gruppo d´Intervento Giuridico, Federparchi, Codacons e Lipu sottolineano l´importanza dell´ecosistema posidonia-sabbia per i litorali e chiedono alcuni interventi per preservare le spiagge di Alghero: dubbi sui siti di stoccaggio e i lavori di riposizionamento non eseguiti con puntualità negli anni (obbligo di Comune quanto dei privati). Subito la bonifica dei siti. Rimane l´incognita "marea gialla". Di seguito la nota integrale
11/12/2018 video
Nasce ad Alghero, su proposta dell´assessore della Difesa dell´ambiente Donatella Spano, la "Rete tra le aree naturali protette della Sardegna" che, sotto una cabina di regia della Regione, mira a rafforzare la collaborazione con i due parchi nazionali, i quattro regionali e le sei aree marine protette della Sardegna
© 2000-2018 Mediatica sas