Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › Sanità: martedì la proroga delle graduatorie
Red 7 settembre 2018
«Legge necessaria per fronteggiare la carenza degli organici in tante strutture ospedaliere della Sardegna», ammette il vicepresidente del Consiglio regionale Antonello Peru
Sanità: martedì la proroga delle graduatorie


CAGLIARI - La carenza di medici, infermieri, operatori socio sanitari e personale amministrativo nelle corsie degli ospedali è una delle zavorre nel mare magnum della sanità sarda. Da qui, il provvedimento che approderà nell’aula del Consiglio regionale martedì 11 settembre, con la discussione di una leggina in grado di prorogare le graduatorie fino a lunedì 31 dicembre.

Un disegno auspicato dal vicepresidente del Consiglio regionale Antonello Peru, che sull’argomento ha presentato un’interrogazione. «Il prolungamento della validità degli idonei alle selezioni per un posto nel comparto sanitario, unitamente alle stabilizzazioni del personale (ancora non attuate) – spiega il rappresentante degli azzurri - potrebbe assicurare nuova linfa al sistema che, vista la situazione lavorativa sempre più sfiancante nei presidi sanitari dovuta all’organico insufficiente, non è più in grado di assicurare efficienza e rispondere in tempi dovuti alle richieste dei cittadini».

Dati alla mano, le stabilizzazioni riguarderanno 581 lavoratori, poi altri 619 contratti saranno redatti attraverso il percorso della mobilità, mentre per altri si procederà con vecchi e nuovi concorsi. «Con l’approvazione di questa legge, invocata diverse volte nell’assemblea di via Roma – conclude Peru – è quanto mai necessario tutelare il diritto dei vincitori di concorso ad essere assunti e al contempo non ignorare le aspettative degli idonei. Ad oggi infatti la scadenza delle graduatorie al prossimo 30 settembre priva gli idonei della possibilità di scorrimento delle liste dei concorsi. Con la proroga si potrà garantire la copertura dei posti vacanti nella dotazione organica, con una boccata d’ossigeno per l’adeguamento dei servizi in tante strutture sanitarie della Sardegna».

Nella foto: il consigliere regionale Antonello Peru
Commenti
20/9/2018
I partiti dell’opposizione in Consiglio regionale sono tutti d’accordo: la sanità è allo sfascio e per questo hanno presentato una mozione di sfiducia contro l’assessore regionale della Sanità, Luigi Arru
19/9/2018
Il Piano per l’abbattimento delle liste d’attesa, attuato nell´Unità operativa di Radiologia dell´ospedale Giovanni Paolo II, sta generando ottimi risultati. E´ stato possibile incrementare il numero delle prestazioni aggiuntive per gli esami radiodiagnostici ritenuti urgenti
© 2000-2018 Mediatica sas