Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaArresti › Auto incendiata: scoperti i responsabili
Red 15 settembre 2018
Nei giorni scorsi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia di Sassari hanno arrestato un 44enne ed un 48enne sassaresi ritenuti responsabili dell’incendio dell’autovettura del presidente dell’Intergremio di Sassari Salvatore Spada
Auto incendiata: scoperti i responsabili


SASSARI - Nei giorni scorsi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia di Sassari hanno arrestato un 44enne ed un 48enne sassaresi ritenuti responsabili dell’incendio dell’autovettura del presidente dell’Intergremio di Sassari Salvatore Spada. L’episodio si era verificato nella tarda serata del 28 dicembre 2017, quando alcuni residenti di Via delle Monache Cappuccine avevano allertato i Vigili del fuoco ed i Carabinieri a causa di un incendio di proporzioni allarmanti, che si era esteso al punto tale da coinvolgere tre autovetture e le cui fiamme iniziavano a lambire le abitazioni adiacenti.

Il tempestivo intervento dei Vigili del fuoco aveva evitato che l’incendio producesse ulteriori gravi conseguenze e subito dopo erano iniziate le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Sassari. Fin dai primi accertamenti, è stato chiaro che le fiamme erano di natura dolosa ed è così iniziata l'opera di ricostruzione degli eventi, anche attraverso l’analisi delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Determinanti sono stati gli accertamenti tecnico-scientifici svolti sul posto, che hanno consentito ai militari di trovare importanti elementi per arrivare all’identificazione dei responsabili. Una volta compreso di essere sulla pista giusta, sono stati sufficienti pochi ulteriori riscontri per avere prove idonee a incriminare gli incendiari. Il giudice per le indagini preliminari, su richiesta della Procura di Sassari che ha coordinato le indagini, ha così emesso due misure di custodia cautelare in carcere nei confronti degli indagati, che attualmente si trovano nella casa circondariale di Sassari-Bancali con l’accusa di incendio doloso.
7:18
Nella notte tra giovedì e venerdì, i Carabinieri della Stazione di Baunei hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia ad un 49enne operaio di Baunei
20/9/2018
Le Squadre Mobili delle Questure di Nuoro ed Oristano hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di un residente ad Oliena, in quanto ritenuto proprietario della piantagione costituita da 850 piante, rinvenuta e sequestrata qualche giorno fa nelle campagne di Oliena
© 2000-2018 Mediatica sas