Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaViabilità › Strade dissestate: in via Sassari lavori ad ottobre
Mariangela Pala 19 settembre 2018
«L´amministrazione comunale ha impegnato fondi per oltre mezzo milione di euro con l´obiettivo di risanare gli asfalti di diverse zone della città e i lavori per via Sassari partiranno a ottobre». Lo dichiara l´assessore alle Manutenzioni del Comune di Porto Torres Alessandro Derudas
Strade dissestate: in via Sassari lavori ad ottobre


PORTO TORRES – «L'amministrazione comunale ha impegnato fondi per oltre mezzo milione di euro con l'obiettivo di risanare gli asfalti di diverse zone della città e i lavori per via Sassari partiranno a ottobre». Lo dichiara l'assessore alle Manutenzioni del Comune di Porto Torres Alessandro Derudas che risponde ad una interrogazione presentata dal consigliere Davide Tellini e discussa durante la seduta del consiglio comunale tenutasi ieri pomeriggio. L'intervento sarà limitato a quattro arterie stradali della città che soffrono da tempo di mancanza di manutenzioni. Ma è l'intera rete cittadina ad avere bisogno di interventi urgenti viste lo stato del manto stradale spesso causa di incidenti.

Nonostante ciò, gli interventi per aumentare la sicurezza dei veicoli in circolazione in città latitano. «L'intervento previsto in via Sassari, una delle arterie principali della città, ha un importo in base d'asta di circa 500 mila euro – spiega l'assessore Derudas – e oltre a via Sassari e al corso Vittorio Emanuale, ipotizziamo anche di estendere l'incarico per le vie adiacenti di via Manno, deformata all'incrocio con via Indipendenza, davanti alla Stazione Marittima e nel tratto di via Mare tra via Sacchi e via Principe di Piemonte».

«Inoltre – spiega l'assessore – la gara per l'affidamento dei lavori per altri 18 mila euro scade il prossimo 24 settembre: questi prevedono il rifacimento di 500 metri quadri di asfalto di fronte alla spiaggia di Balai, 300 metri quadri davanti alla Guardia di Finanza e altri 400 metri quadri in via del Melo, a Serra li Pozzi. Infine, l'amministrazione ha chiesto che vengano impegnati ulteriori 17 mila euro».

«Vorrei spendere due parole anche in merito ai risarcimenti – conclude Derudas – i numeri degli ultimi tre anni raccontano che gli indennizzi per i danni a veicoli e persone hanno raggiunto un picco nel 2015, circostanza probabilmente dovuta alle richieste fatte negli anni precedenti. In quell'anno vennero liquidati 43 mila euro, nel 2016 le liquidazioni ammontano a 35 mila e nel 2017 39 mila. Aggiungo che l'amministrazione ha stipulato una nuova polizza assicurativa e ogni anno risparmia venti mila euro».
© 2000-2018 Mediatica sas