Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaLavoro › Alghero: al via la Social innovation school
Red 23 settembre 2018
Domani, al Parco naturale di Porto Conte, prenderà il via la quarta edizione del corso di formazione organizzato da Rumundu e dedicato allo sviluppo di progetti e modelli di business ad alto impatto sociale e basso impatto ambientale
Alghero: al via la Social innovation school


ALGHERO - Venti partecipanti, sei start-up, una settimana di tempo per sviluppare un progetto d'impresa sostenibile. Grazie al contributo della Fondazione di Sardegna e Banca Etica, domani, lunedì 24 settembre, al Parco naturale di Porto Conte, prenderà il via la quarta edizione della Social innovation school, il corso di formazione organizzato da Rumundu e dedicato allo sviluppo di progetti e modelli di business ad alto impatto sociale e basso impatto ambientale. Il tutto, a stretto contatto con la natura nella cornice di Porto Conte.

Il punto di forza dell'attività formativa è la squadra di tutor, formatori e testimoni reclutata da Stefano Cucca. Il manager che ha reso Rumundu un punto di riferimento nazionale per la promozione dell'innovazione sociale ha convocato anche quest'anno diversi team in grado di trasferire competenze ai alto livello: il gruppo di ricercatori che ha inventato “Relicta” (una plastica ecologica ricavata dagli scarti della lavorazione del pesce), Ekoe società cooperativa (che ha elaborato soluzioni biodegradabili e compostabili per la casa e le aziende), Impact hub Roma (che ha attivato un progetto di ospitalità diffusa che favorisce lo scambio e la mobilità internazionale), Bicycle experience (una piattaforma che racchiude tutti i vari tour operator del settore del cicloturismo), Il borsino del grano (nato per favorire la vendita del grano locale di qualità) ed Artist in travel (piattaforma simile ad Airbnb, ma specifica per chi vuole imparare o condividere momenti legati all’arte).

La Social Innovation School prenderà il via domani, alle 10.30, a Tramariglio. All'apertura dei lavori parteciperanno il sindaco di Alghero Mario Bruno, il direttore del Parco di Porto Conte Mariano Mariani, il direttore della Fondazione di Sardegna Carlo Mannoni, il presidente della Camera di commercio di Sassari Gavino Sini, il rappresentante della Banca europea degli investimenti Enrico Canu ed il presidente di Aps Rumundu Cucca. Per Bruno, è la conferma di un progetto che ha ricadute positive per il territorio: “Con la scuola di innovazione sociale, che ora diventerà permanente nella nuova sede del Parco a Tramariglio, si realizza uno dei nostri punti programmatici che vede nella creazione d’impresa ad impatto sociale ed economico una grande opportunità soprattutto per i giovani. Ora – spiega il primo cittadino - c’è un luogo prestigioso e bello, con persone competenti, un contesto internazionale e risorse pubbliche e private per raggiungere gli obiettivi: creare lavoro e autopromuovere impresa”.

Subito dopo la conferenza di apertura, prenderà il via il percorso formativo vero e proprio, con la presentazione delle idee progettuali da parte dei team ed un incontro con i testimonial per l'innovazione. Da martedì 25, si entrerà più nello specifico della costruzione di business, della gestione delle relazioni con i clienti ed i canali di distribuzione, la definizione delle risorse chiave dei partner, del piano dei costi e dei ricavi, dei clienti e così via. Nelle precedenti dedizioni, la Scuola ha accolto novantatre partecipanti, ventisei team e quarantasei docenti, per complessive 2.150 ore di formazione.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas