Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariEconomiaAmbiente › Crescita green: imprese a Cagliari
Red 28 settembre 2018
Due giornate di incontri per mettere a punto le strategie comunitarie per sostenere la crescita delle imprese “green” nell’ambito del settore energetico. Ieri ed oggi, si sono incontrati i protagonisti del progetto europeo finMed, finanziato dal programma Interreg Med 2014-2020, che vede tra i partner l’Assessorato regionale dell’Industria, Servizio energia ed economia verde
Crescita green: imprese a Cagliari


CAGLIARI - Due giornate di incontri a Cagliari per mettere a punto le strategie comunitarie per sostenere la crescita delle imprese “green” nell’ambito del settore energetico. Ieri ed oggi (venerdì), si sono incontrati i protagonisti del progetto europeo finMed, finanziato dal programma Interreg Med 2014-2020, che vede tra i partner l’Assessorato regionale dell’Industria, Servizio energia ed economia verde. Si tratta del secondo incontro partenariale, dopo quello svoltosi a Torino ad aprile. Il progetto prevede un budget di 4,3milioni di euro e si sviluppa in quattro anni. L’idea di fondo è che sostenibilità e tutela dell’ambiente garantiscono, tra le altre cose, nuove opportunità di mercato per le imprese nell’area del Mediterraneo. Tuttavia, per accompagnare e sostenere queste opportunità servono adeguati investimenti all’innovazione nei campi sensibili allo sviluppo “verde”.

Il progetto finMed è una delle risposte a questa sfida: il settore privato ha bisogno di servizi efficienti che consentano alle imprese di accedere in modo rapido ai finanziamenti; il settore pubblico, invece, deve essere in grado di supportare meglio le capacità di innovazione dei privati. Le linee di intervento del progetto sono tre. La prima riguarda il miglioramento delle politiche pubbliche attraverso lo sviluppo e l’adozione di nuovi principi, strategie e pratiche per il finanziamento della crescita nei settori “green”. La seconda linea di intervento prevede il supporto all’innovazione per le imprese con l’obiettivo di abbattere le barriere tra aziende e finanziatori. Infine, la terza linea, prevede di migliorare le capacità imprenditoriali nei settori dell’energia pulita, da un lato stimolando l’adattamento delle imprese all’evoluzione dei mercati e, dall’altro, preparando le prossime sfide nei settori finanziari.

Il capofila del progetto è la Regione Piemonte, che coordina gli altri quattordici partner provenienti da varie aree del Mediterraneo. L’iniziativa, infatti, coinvolge anche l’Università di Torino, la Regione ovest della Macedonia, l’Agenzia per lo sviluppo economico di Sarajevo, l’Università dell’Algarve, in Portogallo, l’Agenzia per lo sviluppo del distretto di Famagosta, di Cipro, la Regione della Corsica, oltre ad aziende ed istituti di ricerca provenienti da Slovenia, Grecia, Francia, Malta e Spagna.
Commenti
14:15
Rimosse diverse discariche abusive nelle vie ricomprese nella località di Li Lioni e a Ponti Pizzinnu
16/10/2018
Oggi Fiume Santo, società di EP Produzione che gestisce l’omonima centrale, ha demolito la caldaia a servizio del gruppo 1 attraverso l’utilizzo di micro-cariche detonanti, nel rispetto di quanto previsto e approvato dalle Autorità competenti
15/10/2018
I tecnici dell’Agenzia regionale hanno avviato una prima conta dei danni provocati dal maltempo che la settimana passata ha colpito diversi territori della Sardegna centro-meridionale
16/10/2018
Presentata domenica, nell’ambito della manifestazione Fiera Promo Autunno, la campagna “Giochiamocela! Insieme per la raccolta differenziata” affianca nuovi strumenti a quelli già sviluppati negli anni precedenti, in un’ottica di costante miglioramento e condivisione
15/10/2018
Sardegna, Corsica e Baleari continuano a lavorare insieme e questa volta, per affrontare i temi dell’ambiente, dell’energia, e della lotta ai cambiamenti climatici, si aggiunge Creta
© 2000-2018 Mediatica sas