Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaArresti › Accoltella il compagno della madre: 14enne in manette
Red 29 settembre 2018
Alle 4.40 di oggi, la Polizia ha proceduto all’arresto di un giovanissimo responsabile del reato di tentato omicidio ai danni del convivente della madre. Il minore è stato accompagnato nel locale Cpa
Accoltella il compagno della madre: 14enne in manette


SASSARI - Alle 4.40 di oggi (sabato), la Polizia ha proceduto all’arresto di un 14enne responsabile del reato di tentato omicidio ai danni del convivente della madre. Da poco passata la mezzanotte, la vittima aveva richiesto l’intervento del 118, poiché poco prima era stata colpita da alcuni fendenti inferti dal figlio della convivente. Attraverso la ricostruzione dei fatti, si appurava che l’uomo, dopo una lite con la compagna, aveva frantumato la porta a vetri del bagno dove la donna di era rinchiusa, riuscendo così ad accedervi.

Il minore, nel tentativo di difendere la madre, dopo aver preso un coltello da cucina, aveva colpito la vittima con un primo fendente indirizzato alla base del collo, quindi con un secondo all’addome. Dopo una breve colluttazione, il 14enne lasciava cadere il coltello per darsi alla fuga. Mentre il ferito veniva soccorso, il minore veniva scorto in strada da un passante, nelle immediate vicinanze dell’abitazione, in evidente stato di agitazione ed una volante prontamente giunta sul posto, dopo aver svolto una preliminare ricognizione, lo rintracciava nascosto nel sottoscala del condominio.

Personale della locale Squadra Mobile e del Gabinetto provinciale di Polizia Scientifica effettuava i preliminari accertamenti per chiarire l’esatta dinamica dei fatti. Dopo aver attentamente valutato la gravità dell’evento, d’intesa con il procuratore capo del Tribunale per i minorenni di Sassari Elena Maria Grazia Pitzorno, il minore è stato tratto in arresto e accompagnato nel locale Cpa.
15/12/2018
Giovedì sera, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato per furto aggravato un 32enne algherese, già noto alle Forze dell´ordine che, approfittando di un attimo di distrazione dei proprietari di un negozio, ha sottratto il registratore di cassa con 1.200euro in contanti
15:01
Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Sassari, nei confronti dei presunti responsabili, in concorso tra loro, di alcuni gravi episodi, fra i quali l’esplosione di numerosi colpi d’arma da fuoco rivolti verso un’abitazione in pieno centro storico, della detenzione illegale di armi da fuoco, di minacce, dell’incendio doloso di alcune autovetture e dello spaccio di sostanze stupefacenti, il tutto aggravato dal fatto di essersi avvalsi dell’ausilio di minorenni
© 2000-2018 Mediatica sas