Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaSicurezza › Maltempo: Lancioni invoca la Regione
Red 12 ottobre 2018
«Subito un piano per la ricostruzione delle infrastrutture. L´Anas intervenga per la messa in sicurezza», chiede il consigliere regionale del Psd´Az dopo l´alluvione che ha ferito il sud dell´Isola
Maltempo: Lancioni invoca la Regione


CAGLIARI - Strade chiuse, ponti crollati. La Sardegna è flagellata dal maltempo, con un bilancio pesantissimo per i danni alle infrastrutture. Il consigliere regionale del Partito sardo d'azione Nanni Lancioni auspica un iter accelerato per la ricostruzione della rete viaria del sud Sardegna.

«Occorre che la Regione si attivi immediatamente con l'approvazione di un piano per la messa in sicurezza delle strade devastate dai nubifragi – spiega l'esponente dei Quattro mori – con la richiesta di un intervento finanziario dell'Anas per la ricostruzione della Statale 195. Non è concepibile che i centri abitati di Capoterra, Pula e Sarroch siano isolati dal resto dell'Isola, con collegamenti abbattuti dalle forti piogge. C'è poi da considerare l'esigenza di ripristinare le opere idrauliche nelle zone più colpite, per evitare altri disastri in caso di consistenti perturbazioni».

Il rappresentante dei sardisti lancia un monito all'assemblea di Via Roma: «Occorre affrontare il percorso per ottenere da subito quello che per l'Isola è assolutamente indispensabile, ovvero lo stanziamento di risorse utili per la ricostruzione delle infrastrutture. E' necessario utilizzare da subito tutti gli strumenti disponibili, ad iniziare dalla richiesta dello stato di calamità naturale – conclude Lancioni – per far fronte alla drammatica situazione, con gli indennizzi che devono rivestire carattere di eccezionalità».
Commenti
14:37
Oltre 158 ordinanze notificate, 42 proprietari che ottemperano e 40 interventi in fase di esecuzione, 1.065 attività di decoro urbano messe in campo in due anni dalla Polizia locale. E per chi non ha voluto rispettare la normativa, sono partite 8 denunce, per inosservanza dei provvedimenti dell´Autorità. Controllate 150 abitazioni
15:34
In questi giorni, la Regione autonoma della Sardegna si è immediatamente adoperata con i suoi uffici alla ricognizione dei luoghi ed alla stima dei danni provocati dall´evento calamitoso del 10 ottobre, sia come supporto ai Comuni, sia come valutazione dei danni arrecati alle opere idrauliche di sua competenza nei territori colpiti dall’alluvione
17/10/2018
L’ordigno, del tipo carica di lancio da 75millimetri, è stato rinvenuto nelle acque a sud–sud/est dell’isola di Figarolo, vicino al sito di immersione “Il Presepe”, ad una distanza di circa 20metri dalla costa e ad una profondità di circa 4,5metri
17/10/2018
La Giunta regionale finanzia le esercitazioni di Protezione civile. «Ulteriore contributo per ottimizzare il sistema per la sicurezza della popolazione», sottolinea l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano
© 2000-2018 Mediatica sas