Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaArresti › Documenti falsi: manette per quattro
Red 20 ottobre 2018
Ieri, un giovane ivoriano, presentatosi all’Ufficio Immigrazione della Questura di Sassari per ottenere il permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato tratto in arresto. Per le stesse motivazioni, altri tre migranti si sono presentati negli uffici del Commissariato di Pubblica sicurezza di Tempio Pausania che, all’atto dell’esibizione di un documento di identità, hanno mostrato un passaporto palesemente falsificato, privo di tutte le misure di sicurezza previste
Documenti falsi: manette per quattro


SASSARI - Ieri (venerdì), un giovane ivoriano, presentatosi all’Ufficio Immigrazione della Questura di Sassari per ottenere il permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato tratto in arresto. Per le stesse motivazioni, altri tre migranti si sono presentati negli uffici del Commissariato di Pubblica sicurezza di Tempio Pausania che, all’atto dell’esibizione di un documento di identità, hanno mostrato un passaporto palesemente falsificato, privo di tutte le misure di sicurezza previste.

Accertato l’illecito, gli agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Sassari e del Commissariato di Tempio Pausania hanno arrestato gli stranieri, originari della Costa D’Avorio, della Guinea e due del Senegal, per possesso di documenti falsi validi per l’espatrio. Questa mattina, il giudice per le indagini preliminari di Sassari ha convalidato l’arresto senza applicare nessuna misura cautelare, mentre il Gip di Tempio Pausania, oltre a convalidare gli arresti, ha disposto l’obbligo di dimora per tutti gli stranieri.
20:06
I militari della Compagnia di Sassari sono riusciti ad individuare il presunto rapinatore nel giro di un paio di giorni, identificandolo in un 26enne ozierese. Questa mattina, il fermo è stato convalidato, con contestuale disposizione da parte del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sassari, della misura della custodia cautelare in carcere
18:02
Ieri mattina, la Polizia di Stato di Olbia ha arrestato un 33enne bosniaco per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Trovati sei involucri di cellophane contenenti hashish e cocaina, per un peso complessivo rispettivamente di circa 35 e 10grammi. Inoltre, è stato rinvenuto un bilancino di precisione e 750euro in banconote di piccolo taglio
16/4/2019
A causa delle ripetute violazioni delle prescrizioni imposte dalla misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali, un residente a Barisardo, già noto alle Forze dell´ordine, è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della locale Stazione
17/4/2019
E´ stato arrestato ad Adria (Rovigo) dalla sezione catturandi della Squadra mobile. Undici mesi e 28 giorni la condanna definitiva per il 27enne che si è dichiarato “apolide”, ma è probabilmente di origine serba
16/4/2019
Fortemente sospettato l’uomo, un 30enne di Porto Torres, nascondeva nella casa 250 grammi di marijuana, 7 grammi di cocaina e 1300 euro di denaro contante, proventi dallo spaccio di droga
17/4/2019
Proseguono le operazioni a contrasto allo spaccio ed alla diffusione di sostanze stupefacenti. Due le persone arrestate e ventuno quelle segnalate alla Prefettura (quattro i minorenni). Sequestrati 7,5chilogrammi di cocaina, 49,17grammi di hashish, 24grammi di marijuana ed undici spinelli
16/4/2019
Un uomo, dopo essere entrato all’interno dell’attività commerciale, con il volto travisato da un passamontagna ed aver minacciato una commessa intenta a contare l’incasso della giornata, ha asportato i soldi contenuti all’interno del registratore di cassa
16/4/2019
I militari della Squadra Cinofili della Guardia di finanza del Gruppo di Olbia hanno tratto in arresto una coppia di insospettabili africani, un 31enne ed una 36enne, in Italia da diversi anni, poiché trovati in possesso di eroina
© 2000-2019 Mediatica sas