Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniAnzianiMeschino fare di un problema uno scontro politico
Raffaele Cherchi 7 novembre 2018
L'opinione di Raffaele Cherchi
Meschino fare di un problema uno scontro politico


Premettiamo che ciò che è successo al Centro residenziale per anziani di Viale della Resistenza ad Alghero è una cosa che spiace a tutti. Non va dimenticato però che stiamo parlando di un immobile vecchio di anni, obsoleto, inadeguato alla accoglienza delle persone, ma soprattutto non in regola con la nuova normativa che regola le costruzioni destinate alla accoglienza degli anziani. Certo sentir dire “gli anziani stavano al centro” fa specie, perché quell’immobili si trova sulla diramazione della strada per Bosa. Dove è il centro? Oppure, “Fertilia non è il luogo adatto ad accoglierli”. Si potrebbe continuare all’infinito con le obiezioni, ma a seguito di tutte le dichiarazioni che ho sentito e di ciò che ho visto, penso che si sia perso il senso della umanità verso le persone, e lo affermo perche per anni ho prestato servizio nel sociale e nel volontariato, ma con i fatti, non a parole.

Penso che Fertilia sia la giusta collocazione per un nuovo Centro, che sarà accolto con favore anche dai suoi abitanti. I nostri anziani avranno la possibilità di camminare, passeggiare in tutta sicurezza e libertà, trovare sotto i portici che tutti conosciamo, riparo in caso di intemperie. Troveranno tra l’altro tutti servizi di cui avranno necessità. La farmacia, la banca, la gelateria, l’edicola, le poste, il supermercato, la chiesa, molti spazi verdi. Anche se si riuscisse a restaurare il “Vecchio Cra”, come in molti auspicano, non potranno godere di ciò. Non c’erano ieri e non ci saranno neanche domani.

Credo che fare di questo problema motivo di scontro politico, sia una meschinità e una mancanza di rispetto nei confronti di chi vive questo disagio. Penso a quando ho povuto offrire soccorso ad alcuni ospiti presso Viale della Resistenza, ho visto insofferenza e inadeguatezza. Sono consapevole però, che oggi la priorità sia quella di offrire massima attenzione a questa parte di società, e garantire loro l’opportunità di vivere in serenità, sicurezza sia gli ospiti, sia a tutti coloro che con abnegazione se ne prendono cura. Non serve a nessuno esprimere aspre critiche senza la capacità di offrire alternative.

* rappresentante Partito dei sardi di Alghero
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas