Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaCronaca › Riciclaggio denaro sporco: doppia denuncia
Red 8 novembre 2018
Ieri, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Sassari hanno denunciato in stato di libertà un 25enne e la sua fidanzata 19enne per riciclaggio
Riciclaggio denaro sporco: doppia denuncia


SASSARI – Ieri (mercoledì), gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Sassari hanno denunciato in stato di libertà un 25enne e la sua fidanzata 19enne per riciclaggio. I poliziotti sono intervenuti dopo una segnalazione da parte del personale addetto, in una sala giochi operante in un centro commerciale, sorprendendo i due giovani intenti a cambiare delle banconote, visibilmente macchiate da inchiostro di coloro rosso, in un dispositivo cambia monete.

I poliziotti hanno sequestrare le banconote macchiate, che con ogni probabilità sarebbero da attribuire ad un dispositivo di sicurezza di cui sono dotati i bancomat. Una notevole quantità di altre banconote macchiate è stata trovata a casa dei due giovani, che dopo essere stati condotti negli uffici della Questura son stati deferiti all’Autorità giudiziaria per riciclaggio.

Proseguono le indagini finalizzate a ricostruire la provenienza del denaro sequestrato, oltre che ad accertare se i due giovani abbiano utilizzato altri cambia monete. Si invita pertanto, chi avesse rinvenuto banconote macchiate a recarsi negli uffici della Questura, per denunciarne il fatto.
17:28
Sequestrati 81,56grammi di hashish, 20,77grammi di marijuana, 18,7grammi di cocaina, 18,7grammi di eroina e sei spinelli. Diciotto le persone segnalate alla Prefettura dalla Guardia di finanza del Comando provinciale di Cagliari
25/3/2019
Numerose pattuglie dei Baschi verdi della seconda Compagnia di Cagliari, nel fine settimana, hanno eseguito diversi controlli e pattugliamenti nel centro della città e sul lungomare
24/3/2019
Al termine di un´articolata attività di polizia economico-finanziaria, la Guardia di finanza ha individuato un’agenzia di money transfer cittadina che fungeva da collettore per decine di persone per il trasferimento di fondi verso Paesi esteri, aggirando la normativa antiriciclaggio
© 2000-2019 Mediatica sas