Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaLavoro › Contratto integrativo dei dipendenti: firma ad Alghero
Red 10 novembre 2018
Firmato nei giorni scorsi, negli uffici comunali di Porta Terra, dal segretario generale Luca Canessa e da tutte le rappresentanze sindacali dei lavoratori, il Contratto collettivo decentrato integrativo per il triennio 2018-2020
Contratto integrativo dei dipendenti: firma ad Alghero


ALGHERO - Firmato nei giorni scorsi, negli uffici comunali di Porta Terra, dal segretario generale Luca Canessa e da tutte le rappresentanze sindacali dei lavoratori, Cigl, Cisl, Uil funzione pubblica, Csa, Diccap, e gli Rsu aziendali, il Contratto collettivo decentrato integrativo per il triennio 2018-2020. Il contratto aggiorna il contesto normativo contrattuale nel Comune di Alghero e regola i rapporti dei lavoratori in servizio nell’Ente, di qualifica non dirigenziale, a tempo indeterminato ed a tempo determinato, compreso il personale comandato, distaccato o utilizzato a tempo parziale, con contratto di formazione e lavoro.

Il Comune di Alghero è tra i primi ad introdurre, stanziando apposite risorse di bilancio, il welfare integrativo, ovvero il sistema di opportunità previsto nel nuovo contratto di lavoro riguardante il supporto di iniziative di sostegno al reddito della famiglia, all'istruzione e promozione del merito dei figli, contributi per attività ricreative e con finalità sociale. Si tratta di benefici che l’ente può riconoscere ai propri dipendenti secondo le risorse disponibili destinate a questo istituto previsto dall’art.72 del Ccnl. L'insieme di benefit e prestazioni previsti per contratto e inquadrati nel welfare integrativo si affiancano alla normale retribuzione e costituiscono inoltre vantaggi fiscali per i dipendenti.

Un ventaglio di opportunità che l’Amministrazione comunale ha voluto mettere a disposizione con un'ulteriore concreta azione mirata al miglioramento della qualità della vita, che si affianca alle diverse iniziative di questo tipo con l'obbiettivo di migliorare il benessere organizzativo dell'Ente e conciliare il lavoro con le esigenze familiari. Pratiche e buone azioni che coinvolgono la conciliazione vita-lavoro di circa 250 dipendenti comunali con ricadute positive e benefiche per i cittadini e le famiglie che entrano in contatto con gli uffici amministrativi. Dalle cessione delle ferie e riposi tra colleghi, con l'estensione della possibilità di usufruire delle agevolazioni anche in occasione di malattia grave del lavoratore e per l'assistenza, a familiari inabili e lavoratrici che presentino difficoltà socio–familiari o che abbiano subito violenza di genere, alla “Banca del tempo” e del “Tutoraggio” al rientro dopo lunghe assenze. Azioni, queste, previste dal processo di certificazione “Family audit” acquisito dal Comune e previsto nel Piano aziendale con il coinvolgimento attivo del Comitato unico di garanzia.
Commenti
22/1/2019
«Subito in aula per aggiustare la legge», chiede la capogruppo azzurra in Consiglio regionale Alessandra Zedda a proposito dell´agenzia
22/1/2019
Giovedì e venerdì, la quinta edizione dell´iniziativa verrà ospitata dalla Fiera. 125 tra seminari e workshop, oltre cento stand espositivi di Istituzioni, imprese ed agenzie formative, e tanto altro ancora
21/1/2019
Pubblicato venerdì il bando da 4milioni di euro per le imprese del territorio. «Promessa mantenuta, così aiutiamo lo sviluppo e la nuova occupazione», sottolinea l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci
© 2000-2019 Mediatica sas