Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaLavoro › «Fondazione e cooperative: stabilizzare»
Red 10 novembre 2018
«L´Amministrazione proceda alla stabilizzazione del personale precario della Fondazione Alghero», Questa la richiesta del consigliere comunale della Lega Michele Pais, che ha presentato un ordine del giorno urgente sull´argomento
«Fondazione e cooperative: stabilizzare»


ALGHERO - «I consiglieri comunali impegnano il sindaco e l'amministrazione ad effettuare una immediata attenta ricognizione del personale precario del Comune, nonché delle società da esso partecipate e della Fondazione Alghero, avente i requisiti di cui al dlgs 25 maggio 2017, n.75, onde procedere con assoluta celerità all'attivazione di percorsi di stabilizzazione del relativo personale. Valutare inoltre di procedere ad una forma di garanzia del personale delle Cooperative “Itinera” e “Mosaico”, il cui contratto scade il 31 dicembre 2018, che consenta loro maggiore stabilità nel rapporto di lavoro».

Questo il fulcro dell'ordine del giorno urgente presentato sull'argomento dal consigliere comunale della Lega Michele Pais, che spiega come stabilizzare il personale della Fondazione sia «un dovere di civiltà giuridica e sociale attuare un diritto riconosciuto a questi lavoratori dalla legge e che in nessun caso può e deve essere negato. Si tratta di restituire dignità a persone, che pur svolgendo da svariati anni funzioni di particolare importanza, oggi si trovano a non avere nessuna forma di garanzia del proprio futuro, ed esposti al potenziale ricatto della politica e della dirigenza».

In pratica, «un enorme patrimonio di competenza, esperienza e professionalità che non può essere in nessun caso disperso ma tutelato e valorizzato. E ciò a maggior ragione quando lo determina la legge». Per il consigliere leghista, bisogna anche tutelate il personale delle due cooperative che gestiscono il sistema museale algherese e che hanno il contratto in scadenza a fine anno, «prevedendo forme di garanzia che ne garantiscano la loro stabilità».
Commenti
13:21
Per i prossimi tre anni, i ventisette lavoratori della miniera di bauxite di Olmedo lavoreranno alle dipendenze di Igea nell’ambito della convenzione Ati-Ifras relativa ai siti minerari dismessi
© 2000-2019 Mediatica sas