Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaElezioni › Caos Regionarie, il caso-Porcu
Red 28 novembre 2018
Mentre si attende la data per il secondo turno, che vedrà in lizza i cinque più votati per la carica di candidato presidente, non mancano le polemiche per le esclusioni di alcuni papabili, primo tra tutti Luca Piras, secondo più votato nelle prime consultazioni. Ad Alghero, il “caso Porcu”
Caos Regionarie, il caso-Porcu


ALGHERO – Mentre ancora si analizzano i dati relativi al primo turno delle Regionarie, che ha dato il pass a cinque iscritti per correre al secondo turno alla carica di candidato del Movimento 5 stelle alla presidenza della Regione Sardegna [LEGGI], scoppia la polemica sulle esclusioni di alcuni iscritti. Quella che fa più rumore riguarda Luca Piras, il docente universitario giunto secondo nella consultazione di quest'estate, che aveva incoronato Mario Puddu e, stavolta, non ammesso tra i candidati.

Situazione analoga a quella riguardante Graziano Porcu. Uno dei due portavoce del Movimento nel Consiglio comunale di Alghero (l'altro è Roberto Ferrara, che invece correrà per uno scranno nel Consiglio regionale che verrà votato nel febbraio 2019), che ha inserito il suo nominativo per la carica a candidato presidente, ma che poi si è visto estromettere dalla corsa prima del via.

I vertici del Movimento non si scompongono e, come spiegato dall'onorevole Emanuela Corda, il giudizio finale su ammissioni ed esclusioni era compito dello staff, con la supervisione del capo politico, che si è quindi espresso secondo il regolamento interno. Ma intanto, la base si interroga sul perchè di determinate scelte.
Commenti
10:47 video
Candidati di Alghero a confronto nei giorni scorsi sui temi più strettamente legati al turismo ed ai trasporti. Obbiettivi, priorità, sviluppo, crescita e destagionalizzazione: questi i temi su cui gli aspiranti consiglieri regionali algheresi hanno dibattuto al Catalunya. «Un buon confronto su un tema di primaria importanza» è il commento di Marco Di Gangi, presidente del Consorzio Turistico Riviera del corallo che ha organizzato il dibattito in vista delle elezioni del 24 febbraio. Le sue parole al Quotidiano di Alghero
14/2/2019
45 anni, impiegato, attuale capogruppo del Movimento 5 Stelle nel Consiglio comunale, alle prossime Amministrative sarà a capo della lista pentastellata sassarese. Ancora incerta la situazione di Alghero, dove andranno a contendersi la candidatura almeno due liste
14/2/2019
La Sezione Seconda del Tribunale Civile di Sassari ha fissato un´udienza per martedì 19 febbraio: Le liste a rischio di esclusione sarebbero “Lega Salvini Sardegna”, “Sardegna civica”, “Sardegna in Comune con Massimo Zedda” ed “Energie per l’Italia”. In bilico anche i candidati che hanno prestato l´appoggio tecnico, tra cui l´algherese Marco Tedde ed il sassarese Antonello Peru (Fi). Udienze già fissate a Sassari e Oristano
10:19
I dirigenti della Confartigianato di Sassari hanno incontrato Raimondo Cacciotto, candidato di Futuro Comune alle Elezioni regionali di domenica 24 febbraio. La presidente di Confartigianato Imprese Sassari Maria Amelia Sanguinetti Lai si è confrontata con il candidato algherese sulla situazione delle 35mila imprese artigiane che operano nell´Isola, presentandogli il dossier sullo stato del Sistema Artigiano regionale
21:52
Il candidato del centro sinistra alla presidenza della Regione, Massimo Zedda interviene così davanti ai lavoratori presso lo stabilimento Sismet nella zona industriale di Porto Torres, l’emblema della crisi
© 2000-2019 Mediatica sas