Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaCoste › Tutto su Posidonia e sito del 2007
A.S. 3 dicembre 2018 video
Le immagini della conferenza stampa dell’Amministrazione comunale di Alghero sulle misure in atto per la gestione e valorizzazione dei litorali sabbiosi della Riviera del corallo
Tutto su Posidonia e sito del 2007


ALGHERO - «Nel 2007 la Giunta Tedde decide di posizionare sul sito di stoccaggio di San Giovanni la posidonia, noi la toglieremo. Non c'è soltanto un percorso avviato, ma un'azione concreta, finanziata con 400mila euro. Potrà dare fastidio a qualcuno, ma è quello che faremo: rimuovere la posidonia che qualcun altro ha messo». L'ha detto il sindaco di Alghero, Mario Bruno, in apertura di conferenza stampa domenica mattina negli uffici di Porta Terra, alla presenza di tutto l'ufficio Ambiente del Comune, l'assessore Raniero Selva, il dirigente di settore Luca Canessa, i responsabili Massimo Canu e Paola Madau.

E' stata l'occasione per presentare tutte le attività in corso e rinnovare la totale solidarietà alle legittime richieste dei balneari. In questa direzione si muovono le iniziative in atto per chiedere alla Regione e al Governo la modifica della normativa per la gestione della posidonia spiaggiata durante l'estate. Confermata anche la gara triennale per la pulizia degli arenili entro il mese di aprile e l'impegno per l'acquisto di mezzi pulisci-spiaggia (per la prima volta).

«Attenti a dare messaggi profondamente sbagliati e fuorvianti all'esterno - ha sottolineato l'assessore al Turismo, Gabriella Esposito - perché il litorale di Alghero gode di ottima salute, quella in atto è un'emergenza che sarà definitivamente risolta grazie al rinnovato impegno, un'emergenza sempre sottovalutata e mai affrontata dalle passate amministrazioni con la dovuta serietà». Presenti a Porta Terra anche numerosi consiglieri comunali e assessori.
Commenti

11/12/2018
WWf, Italia Nostra, Gruppo d´Intervento Giuridico, Federparchi, Codacons e Lipu sottolineano l´importanza dell´ecosistema posidonia-sabbia per i litorali e chiedono alcuni interventi per preservare le spiagge di Alghero: dubbi sui siti di stoccaggio e i lavori di riposizionamento non eseguiti con puntualità negli anni (obbligo di Comune quanto dei privati). Subito la bonifica dei siti. Rimane l´incognita "marea gialla". Di seguito la nota integrale
11/12/2018 video
Nasce ad Alghero, su proposta dell´assessore della Difesa dell´ambiente Donatella Spano, la "Rete tra le aree naturali protette della Sardegna" che, sotto una cabina di regia della Regione, mira a rafforzare la collaborazione con i due parchi nazionali, i quattro regionali e le sei aree marine protette della Sardegna
© 2000-2018 Mediatica sas