Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaTasse › 2014-2017 annullato, revisione 2013. Accordo con albergatori e artigiani
Red 7 dicembre 2018
In via cautelare, nel rispetto delle norme e per non comportare disagi ed aggravi al cittadino, l’Amministrazione comunale ha prudenzialmente ritenuto di invitare il concessionario affinché proceda ad annullare in autotutela gli atti relativi a periodi di imposta non a rischio di decadenza, ovvero gli avvisi di accertamento già emessi e notificati dal 2014
2014-2017 annullato, revisione 2013
Accordo con albergatori e artigiani


ALGHERO - L’avvio da parte di Step dell’attività prevista dal contratto ha portato all'emissione degli avvisi di accertamento Tarsu-Tares-Tari/Imu relativi agli anni dal 2013 al 2017. Dall'analisi degli atti notificati, in totale meno di quattrocento, sono emerse delle criticità riconducibili al mancato aggiornamento delle banche dati nel tempo, che rendono complesso determinare con precisione la base imponibile e, pertanto, difficile accertare le superfici da assoggettare a tassazione.

In via cautelare, nel rispetto delle norme e per non comportare disagi ed aggravi al cittadino, l’Amministrazione comunale, ravvisata la necessità di procedere a verificare attentamente le posizioni dei singoli, ha prudenzialmente ritenuto di invitare il concessionario affinché proceda ad annullare in autotutela gli atti relativi a periodi di imposta non a rischio di decadenza, ovvero gli avvisi di accertamento già emessi e notificati per le annualità 2014 e successive. Annullamento che verrà notificato a breve a ciascun contribuente.Per quanto riguarda invece l'avviso Tares relativo al 2013, poiché la sua sospensione non interromperebbe la decorrenza dei termini per eventuali ricorsi (sessanta giorni), si precederà all'accertamento con adesione. A tal proposito ciascun contribuente, anche con una propria dichiarazione, potrà comunicare alla stessa Step, sia per gli edifici, quanto sulle aree scoperte operative, la reale consistenza che fosse difforme da quanto accertato, interrompendo così i termini per eventuali ricorsi giurisdizionali.

Ai fini di una rapida definizione da parte del concessionario, si invitano i contribuenti interessati alla presentazione delle istanze con la massima sollecitudine. La modulistica necessaria è disponibile nella sede della Step, in Via Sant’Anna, e sul sul sito internet istituzionale. La decisione, anche dopo l'incontro di oggi (venerdì) con tutte le associazioni turistiche ed artigianali, Cia, Federalberghi e Consorzio turistico Riviera del corallo, presenti a Porta Terra con il sindaco Mario Bruno, al dirigente del settore finanziario ed alla Step. Invece, per i cittadini che hanno ricevuto avvisi di accertamento Imu relativi a presunte aree fabbricabili, anche se ubicate in agro, in aree industriali o servizi, già dai prossimi giorni gli avvisi saranno oggetto di rivalutazione e conseguente immediata rettifica da parte degli uffici. La volontà dell'Amministrazione è quella di garantire la massima equità, venendo incontro a tutti i cittadini e le imprese laddove ci siano margini di dubbio, errore o errata interpretazione dei vigenti regolamenti.
Commenti
21:55 video
Il caos cartelle pazze travolge l´assessorato alle Finanze, ma il quadro dipinto dall´ex delegato del Comune di Alghero è decisamente ombroso rispetto alla gestione finanziaria delle passate amministrazioni. Tanchis promuove il suo operato e attacca a testa bassa. «Dal giorno del mio insediamento ho dovuto occuparmi della gravissima situazione in cui versava la Secal con più di 68milioni di crediti al 2014, senza essere in grado di fare la riscossione coattiva». Parole di Gavino Tanchis che nel corso della conferenza stampa lancia un pesantissimo j´accuse all´indirizzo soprattutto della decennale esperienza amministrativa del Centrodestra. Il video sul Quotidiano di Alghero.
11:55 video
Il caos cartelle pazze travolge Gavino Tanchis che parla di «problema risolto». L´ex assessore in una conferenza stampa annuncia l´uscita dalla maggioranza ad Alghero del Partito dei Sardi ma le due consigliere comunali, Millanta e Boglioli, non lo seguono e disertano la conferenza. Critiche anche ai partiti di opposizione. Ecco le sue parole
21:07
Anche il Partito sardo d´azione commenta la querelle Step, che tanto sta facendo discutere ad Alghero, sia in politica, sia nella vita di tutti i giorni, con i cittadini algheresi che hanno timore di ricevere la “cartella pazza” come pessimo augurio natalizio
10/12/2018
«Eppure, siamo stati facili profeti. Le cartelle pazze si potevano e dovevano evitare con un maggiore ascolto ed attenzione a quella forza politica, che aveva sommamente contribuito alla sua elezione, che invece è stata, prontamente “rimpiazzata” da altre forze estranee all’alleanza elettorale e al programma sottoscritto, certamente, a suo dire, sempre per il bene della città e in prima persona singolare, come sua inveterata abitudine», si legge in una nota congiunta firmata dal Coordinamento cittadino e dal gruppo nel Consiglio comunale di Alghero
9/12/2018
Riscossione dei tributi, Pais: «facciamo un referendum per chiedere ai cittadini se sono a favore della privatizzazione, dopo l’assessore Tanchis, si dimetta anche il sindaco»
10:45
«Dopo le dimissioni dovute dell’Assessore Tanchis bene farebbe il Sindaco a seguire l’esempio del suo ex fedele». Piras e Salaris si dicono estremamente preoccupati e chiedono la convocazione del Consiglio comunale di Alghero
10/12/2018
«Nel luglio 2016, poco più di due anni fa, dopo l´approvazione da parte della Maggioranza della delibera per l´assegnazione della riscossione coattiva, in un nostro comunicato scrivemmo: “non possiamo che essere molto preoccupati per i risvolti che questa decisione potrebbe avere per il futuro di molti cittadini algheresi che dovrebbero essere, da chiunque governa (con noi lo sarebbero), salvaguardati”», ricordano i portavoce del Movimento 5 stelle in Consiglio comunale di Alghero Roberto Ferrara e Graziano Porcu, con una nota che spazia dall´esternalizzazione del servizio di riscossione coattiva alle dimissioni dell´assessore Gavino Tanchis
© 2000-2018 Mediatica sas