Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaTurismoTrasporti › Trenino verde: siglato Protocollo d´intesa
Red 20 dicembre 2018
«E´ un grande attrattore per la valorizzazione turistica», ha dichiarato il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru, dopo la firma di ieri mattina, a Villa Devoto
Trenino verde: siglato Protocollo d´intesa


CAGLIARI - E' stato siglato ieri mattina (mercoledì), a Villa Devoto, il Protocollo d’Intesa tra la Regione autonoma della Sardegna ed il Comitato per il trenino verde della Sardegna. Con le firme apposte dal presidente della Regione Francesco Pigliaru e dal coordinatore del Comitato Paolo Pisu, dal presidente dell’Arst Chicco Porcu, dei sindaci dei Comuni interessati, del rappresentante di Legambiente Vincenzo Tiana, dei sindacati e degli operatori economici, si mira a promuovere, nell’arco di un anno, un Piano di valorizzazione del trenino verde, all’interno di un ampio progetto pluriennale, ed a definire una serie di interventi ed iniziative per rendere l’antica infrastruttura un grande attrattore turistico della nostra Isola.

«Sono contento che si sia raggiunto questo risultato - dichiara Pigliaru - Il turismo esperienziale è quello più in crescita e che vale di più. E noi abbiamo ben presente la necessità di organizzare e mostrare contenuti forti per valorizzare le zone interne. Il trenino di Lawrence è già un attrattore storicamente definito, con una visibilità altissima e che attraversa percorsi magnifici con la sua portata culturale, ambientale e architettonica. Andiamo dunque avanti con convinzione ed entusiasmo, come si evince dai dettagli di questo Protocollo». «Siamo soddisfatti del risultato raggiunto con la firma di questo Protocollo d'intesa, che traccia una prospettiva nuova per il Trenino verde della Sardegna, non solo per i territori interessati ma per tutta l’Isola - rilancia Pisu - Rimane per noi chiaro che questo risultato arriva dopo anni di assiduo impegno e bisognerà vigilare e impegnarsi ulteriormente affinché questo Protocollo d'Intesa venga attuato, nei tempi prestabiliti in tutte le sue parti».

Gli interventi, che terranno conto dei precedenti studi e progetti, dovranno garantire la sicurezza dell’esercizio su tutte le linee (Mandas-Arbatax, Isili-Sorgono, Macomer-Bosa e Sassari-Nulvi-Palau); l’attività di gestione e di manutenzione della infrastruttura ferroviaria, il potenziamento e rinnovo del materiale rotabile, l’eventuale automazione o eliminazione dei passaggi a livello. Contemplato anche l’eventuale recupero e restauro delle stazioni che andranno concesse, dove possibile, agli Enti locali per la realizzarvi luoghi di accoglienza, punti ristoro, servizi igienici e turistici, esposizione e vendita dei prodotti locali, enogastronomici, artigianali ed artistici.

Il Piano generale di valorizzazione comprenderà anche uno specifico piano di marketing per restituire, alle tratte turistiche sarde, un elevato livello di visibilità ed attrattività. Per il 2019, primo anno di valenza del Protocollo, la Regione conferma i 5,3milioni di euro già previsti a fine 2017 ed aggiunge altri 5milioni, a valere anche questi sul Fondi di sviluppo e coesione 2014-2020. Le risorse verrano assegnate all'Arst, soggetto attuatore degli interventi.
Commenti
12:14
Le agevolazioni tariffarie per tutti gli studenti che usufruiscono del trasporto pubblico locale in Sardegna sono una realtà. La Giunta regionale ha varato i criteri: sconti dall´80 al 60percento, in base al reddito Isee
© 2000-2019 Mediatica sas