Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Pagamenti agricoli: nuovi decreti Agea
Red 25 dicembre 2018
Con tre decreti firmati dall´Agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura, sono in arrivo per le aziende sarde 12,6milioni di euro per soddisfare 2333 domande presentate
Pagamenti agricoli: nuovi decreti Agea


CAGLIARI - L’Agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura ha firmato tre decreti di pagamento che riguardano le aziende sarde per un totale di 12.608.775,54euro, con cui si darà risposta a 2333 domande presentate da pastori ed agricoltori sulle azioni del Programma di sviluppo rurale. L’importo più considerevole dei trasferimenti riguarda le 1398 domande della Misura 10 (Impegni agroclimatico-ambientali) con 5.210.727,52euro, a cui segue la Misura 4.1 (Investimenti nelle aziende agricole) con 2.335.130,58euro per cinquanta domande. C’è quindi 1,848milioni per settantadue domande della Misura 6.1 sul primo insediamento dei giovani in agricoltura e 369 domande della Misura 14 sul Benessere degli animali con 1.406.63,87euro.

Per la Misura 8 (Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste) sono in pagamento 127 domande per un totale di 656.192,12euro, mentre alle 103 domande della Misura 11 sull’agricoltura biologica vanno 447.522,77euro. Due domande della Misura 4.2 (Investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione o dello sviluppo dei prodotti agricoli) raggiungono 433.217,77euro, per 122 pratiche sull’indennità compensativa per le aziende ubicate in zone montane o svantaggiate ci sono invece 225.584,36euro. Chiude l’elenco dei pagamenti dei tre decreti la Misura 3 (Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari) con 46.336,55 euro per novanta domande.

Quest’ultima tranche di risorse arriva a meno di dieci giorni da due grandi decreti con cui Agea ha autorizzato l’erogazione di 57,6milioni di euro. Dal 15 dicembre ad oggi, sono quindi in fase di trasferimento verso il comparto agricolo e pastorale sardo 70,2milioni di euro. Questi ultimi dati permettono alla Regione autonoma della Sardegna di confermarsi, con oltre il 35percento delle risorse spese, fra le prime cinque Regioni d’Italia nella classifica delle realtà più virtuose sul pagamento dei fondi della programmazione agricola comunitaria. Con 1,308miliardi di euro, la Sardegna ha il quarto Psr più ricco, dopo Sicilia, Campania e Puglia. Gli aiuti destinati al mondo delle campagne isolano, così come previsto per le altre Regioni d’Italia e dell’Unione europea, sono cofinanziati al 48percento da risorse stanziate da Bruxelles, al 36,4percento da economie nazionali e per il 15,6percento dalla Regione.

Nella foto: l'assessore regionale Pier Luigi Caria
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas