Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieoristanoSpettacoloInfanzia › Tutti insieme per salvare la Befana
Red 4 gennaio 2019
L´Amministrazione comunale di Oristano ed i giovani si uniscono per salvare la festa in piazza per l´Epifania: la vecchina non scenderà dalla Torre di Mariano IV con la scopa, ma arriverà in moto
Tutti insieme per salvare la Befana


ORISTANO - La befana non scenderà dalla Torre di Mariano IV, ma arriverà in moto. La tradizionale manifestazione del 6 gennaio, tanto cara agli oristanesi, si terrà comunque, nonostante i Vigili del fuoco non possano prenderne parte in quanto impegnati nelle ricerche di un anziano scomparso. Per salvare la manifestazione sono stati i giovani della Consulta Giovani Oristano e del RotarAct mettersi d'impegno per dare coadiuvare l'Amministrazione comunale nell'organizzazione della giornata.

Il programma, diverso rispetto agli anni scorsi, prevede che, a partire dalle 10.30, in Piazza Roma, si terrà l'animazione con la realizzazione e la distribuzione di palloncini ai bambini ed il face painting: i visi dei bambini saranno truccati in maniera artistica, in modo tale da realizzare delle simpatiche maschere sulla loro pelle. Il tutto sarà accompagnato dalle sigle dei cartoni animati e dalle canzoni per bambini suonate da un dj. A mezzogiorno circa è previsto l'arrivo della moto-befana realizzata dal Motoclub Solarussa. Soltanto allora verranno distribuite le calze realizzate dai ragazzi della Consulta Giovani Oristano e del RotarAct.

Particolarmente soddisfatto Antonio Iatalese, presidente della Commissione Politiche giovanili del Comune di Oristano, che ha seguito i ragazzi nell'organizzazione dell'evento: «Sono particolarmente soddisfatto per diversi motivi: in primis perché, se il tempo ci assiste, speriamo di poter regalare una bella giornata alle famiglie oristanesi e ai loro bambini. In secondo luogo perché la manifestazione è stata organizzata da altri giovani che hanno dimostrato il loro attaccamento alla comunità e si son messi a completa disposizione per salvare il salvabile (anziché lamentarsi sui social). Infine perché, finalmente, riparte l'attività della Consulta Giovani sulla quale questa Amministrazione ha puntato, e punta, tanto. Un ringraziamento va anche all'assessore Zedda e alla Pro loco di Oristano che si son dimostrati disponibili in tutto e per tutto».
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas