Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaSpettacoloConcerti › Ad Arzachena, il Concerto dell´Epifania
Red 4 gennaio 2019
Un intrigante itinerario dall´Età Barocca al Novecento per il concerto che chiuderà in bellezza, domenica sera, nella chiesa di Santa Maria della Neve, il cartellone del Festival In-Itinere, organizzato dall´Accademia musicale Bernardo De Muro, con la direzione artistica di Fabrizio Ruggero
Ad Arzachena, il Concerto dell´Epifania


ARZACHENA - Il fascino dei tradizionali canti natalizi e le note ispirate di Johann Sebastian Bach e Georg Friedrich Handel, Johann Pachelbel e Wolfgang Amadeus Mozart per il “Concerto dell'Epifania”, che domenica 6 gennaio, alle 19, nella chiesa di Santa Maria della Neve (Tempio nuovo), ad Arzachena, suggellerà il ricco e variegato cartellone del Festival “In-Itinere”, organizzato dall'Accademia musicale Bernardo De Muro, con la direzione artistica del pianista e direttore d'orchestra Fabrizio Ruggero. Viaggio attraverso quattro secoli di musica (dall'Età Barocca al Novecento), con l'evento speciale incastonato nel programma della manifestazione “Da Natali a li Tre Re”, promossa dal Comune di Arzachena e fortemente voluto e sostenuto dall'Amministrazione cittadina attraverso la delegata alla Cultura, allo spettacolo e allo sport Valentina Geromino, con l'intento di valorizzare il prezioso patrimonio rappresentato dagli organi antichi e moderni presenti in Gallura ed in particolare lo strumento ospitato nella chiesa, con la scelta di un repertorio mirato per riscoprirne la ricchezza timbrica e le potenzialità espressive tra sacre e profane armonie.

Sotto i riflettori, l'inedito Ensemble di ottoni e organo, che schiera artisti come Laura Cocco alla tromba (con all'attivo un'intensa carriera con collaborazioni con ensembles come l’Orchestra sinfonica nazionale della Rai, il Teatro Lirico di Cagliari, la Fondazione Arena di Verona, l'Accademia del Teatro alla Scala e l'International Mahler orchestra), Roberto Rivellini alla tromba (seconda tromba dell'Orchestra nazionale della Rai), Alessandro Ghironi al trombone , Roberto Greco alla tuba ed Alessandro Piras al corno, con il pianista e clavicembalista, organista e compositore Fabrizio Marchionni allo strumento a tastiera, tra virtuosistici assoli ed intriganti dialoghi sonori.

Nella foto: Roberto Rivellini
Commenti
22/1/2019
Joan Isaac e Giorgio Conte hanno portato la migliore canzone d’autore del Mediterraneo ad Alghero. I due grandi cantautori si sono esibiti sabato al Teatro Civico, nell’ambito del Festival Barnasants, approdato per il secondo anno consecutivo in Rivera del corallo, grazie alla stretta collaborazione tra Plataforma per la llengua, Barnasants e Comune di Alghero
© 2000-2019 Mediatica sas