Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAnziani › «Rigurgiti dai teddiani, Lalla non si tocca»
M.T. 8 gennaio 2019
Così le consigliere comunali Giusy Piccone, Marina Millanta, Elisabetta Boglioli e Franca Carta, le assessore Gabriella Esposito e Ornella Piras, replicano a quelle che definiscono ignobili parole pronunciate dai consiglieri comunali di Forza Italia contro l’assessora Lalla Cavazzuti
«Rigurgiti dai teddiani, Lalla non si tocca»


ALGHERO - «Calunnie e volgarità tipiche di chi ha perso definitivamente la bussola e non trova di meglio che insultare il prossimo, ancor più se di sesso femminile. Corretta, integerrima e preparata, Lalla non si tocca. Non saranno certo i rigurgiti degli ex amministratori locali di Forza Italia, sempre più in astinenza di potere, ad offuscare i risultati di un’assessora che col lavoro, l’impegno e la competenza sta dimostrando nei fatti cosa significhi la buona amministrazione».

E infine l'altra tagliente critica riferita ai lunghi anni di amministrazione senza significativi interventi di ammodernamento sull'immobile di Viale della Resistenza, concausa dei cedimenti dell'estate scorsa. «Da chi ha portato il vecchio Cra allo sfascio e lasciato soli gli anziani anche nei momenti più difficili non accettiamo lezioni di nessun tipo. Alghero e gli algheresi non si meritano tanta arroganza e lo hanno già ampiamente dimostrato».

Così le consigliere comunali Giusy Piccone, Marina Millanta, Elisabetta Boglioli e Franca Carta, le assessore Gabriella Esposito e Ornella Piras, replicano a quelle che definiscono ignobili parole pronunciate dai consiglieri comunali di Forza Italia contro l’assessora Lalla Cavazzuti [LEGGI], nel vano tentativo di nascondere l’assoluta nullità che ha contraddistinto il mandato regionale del loro capo (il chiaro riferimento è per Marco Tedde ndr). «Assessora non ti curar di loro, vai avanti con la determinazione che ha distinto fino ad oggi il tuo lavoro, nella convinzione che altri importanti risultati non mancheranno».

Foto d'archivio
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas