Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaElezioni › Solinas e Salvini, sorrisi e coltelli
A.S. 8 gennaio 2019
In previsione della chiusura delle liste programmata per il 21 gennaio sale altissima la tensione anche nel Centrodestra sardo. Frizioni e spaccature in Forza Italia. Ancora forti mal di pancia per la leadership Leghista dai partiti più moderati
Solinas e Salvini, sorrisi e coltelli


CAGLIARI - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini sarà in Sardegna il 16 gennaio in vista della doppia scadenza elettorale nell'Isola: il 20 gennaio per le suppletive della Camera e il 24 febbraio per le regionali. Lo ha annunciato il coordinatore della Lega per la Sardegna, Eugenio Zoffili, al termine del tavolo del centrodestra riunitosi lunedì nella sede del Psd'Az di Viale Regina Margherita.

Sarà proprio la Lega Nord a trainare la coalizione, che al netto dei sorrisi di facciata dei principali leader, nei territori trova grandi difficoltà. Con Forza Italia in caduta libera e i mal di pancia diffusi tra tutti i movimenti, il gran peso elettorale sarà tutto sulle spalle di Psd'Az e Salvini. Divergenze di vedute mai sanate e malumori continuano infatti a covare in tutti i territori, da nord a sud. Ma è soprattutto nel Cagliaritano che si registrano le maggiori frizioni e molti gruppi temono la debacle alle urne con un Zedda arrembante, il Movimento 5 Stelle in risalita e Mauro Pili pronto a catalizzare l'emorragia di consensi.

Eugenio Zoffili intanto, che coordina il tavolo elettorale di coalizione, ha dettato la linea sulle candidature: pulite e anti-Pigliaru. «Nessuna pendenza con la giustizia e una posizione chiara e netta che escluda qualsiasi sostegno al "fallimento" della Giunta regionale. I candidati nelle liste del centrodestra per le regionali del 24 febbraio dovranno rispondere a questi due requisiti» ha sottolineato.
20:02
Nell’Isola, dunque, non ci sarà l’election day tra Amministrative ed Europee, come avverrà in tutt’Italia. La nuova data delle Comunali va ancora decisa: la più probabile è quella del 16 giugno, con i ballottaggi due domeniche più tardi nei soli Comuni con più di 15mila abitanti. Tra questi, Alghero, Cagliari e Sassari
25/3/2019 video
Oggi il debutto nell´aula di via Columbano del nuovo movimento civico nato per correre alle elezioni di fine maggio ad Alghero. Tre i consiglieri presenti, tra i quali Alessandro Loi, eletto a sostegno del sindaco Mario Bruno nel 2014 e Maria Grazia Salaris, la candidata del Centrodestra. Tutti ripartono con nuovo entusiasmo al servizio della città «nella speranza di un cambiamento». Sul Quotidiano di Alghero il commento dei due consiglieri.
24/3/2019 video
Emiliano Piras, consigliere comunale di Alghero è chiaro: guardiamo al Centrodestra ma non chiudiamo la porta a nessuno, pronti a parlare con tutti i gruppi politici organizzati per il bene della città. Le sue parole nel giorno della presentazione della Civica “Noi con Alghero”, sono indirizzate ai futuri alleati. Nulla sarà scontato per la scelta decisiva del candidato alla carica di sindaco. L´intervista sul Quotidiano di Alghero.
25/3/2019
Sabato mattina, in Piazza del Comune, a Sassari, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del candidato sindaco proposto da AutodetermiNatzione e sostenuto da Progres e da un´ampia parte della sinistra cittadina e del mondo dell´associazionismo
© 2000-2019 Mediatica sas