Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaAeroporto › Barbieri, dopo Sogeaal, Capodichino
Red 15 gennaio 2019
Il manager, dal 2017 presidente della società di gestione dell’aeroporto di Alghero, nominato amministratore delegato Gesac, la società di gestione dell´aeroporto di Capodichino, controllata dalla stessa azienda che controlla lo scalo algherese, la F2i
Barbieri, dopo Sogeaal, Capodichino


ALGHERO – Roberto Barbieri è il nuovo amministratore delegato della Gesac, la società di gestione dell'aeroporto di Napoli-Capodichino. Il 66enne manager napoletano sostituisce Armando Brunini, da una settimana alla guida di Sea (gli scali milanesi di Linate e Malpensa).

Barbieri è anche il presidente della Sogeaal, la società che gestisce l'aeroporto di Alghero. Classe 1953, è stato amministratore delegato di Sagat nel 2013, la società che gestisce l'aeroporto di Torino. Gesac, Sea, Sogeaal e Sagat sono tutte controllate dalla F21i tramite la 2i aeroporti,

Barbieri è stato laureato con lode in Scienze economiche nel 1978 all'Università di Napoli, e nello stesso anno è entrato in Finmeccanica e partecipa per conto di Aeritalia-Finmeccanica agli accordi industriali con Boeing e McDonnell Douglas. Poi, è diventato il responsabile finanziario di Iniziativa meta (del gruppo Montedison) e direttore generale del Messaggero. Dopo un periodo in Aeritalia come dirigente finanziario, entra nel gruppo Ferrovie dello Stato con l'incarico di direttore finanziario di Metropolis. Dal 1993 al 1997 è assessore a Palazzo San Giacomo.

Nella foto: Roberto Barbieri
Commenti
19/4/2019
La Geasar, società di gestione del Costa Smeralda, per le giornate del ponte Pasquale (da ieri e fino a lunedì 22 aprile) stima un flusso di circa 45mila passeggeri tra arrivi e partenze, per un totale di 318 voli
19/4/2019
Il Mario Mameli si appresta ad affrontare il primo picco di traffico stagionale con stime di crescita in doppia cifra: nel periodo tra ieri e lunedì, il principale scalo aereo della Sardegna vedrà transitare tra i 58mila ed i 63mila passeggeri
17/4/2019
«Su Olbia riaperto il dialogo con vettori aerei e individuato un percorso per assicurare diritto alla mobilità e scongiurare licenziamenti», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
© 2000-2019 Mediatica sas