Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariSaluteUniversità › Sclerosi multipla: ricercatori coi pazienti
Red 25 gennaio 2019
L´appuntamento è per venerdì pomeriggio, nell´aula magna del Complesso Biologico del Dipartimento di Scienze biomediche dell´Università degli studi di Sassari, in Viale San Pietro 43/b
Sclerosi multipla: ricercatori coi pazienti


SASSARI - I ricercatori di Fisiologia umana del Dipartimento di Scienze biomediche dell’Università degli studi di Sassari incontrano le persone con sclerosi multipla e tutti coloro che sono coinvolti ed impegnati quotidianamente nella gestione delle disabilità indotte da questa patologia (familiari e figure di sostegno ai pazienti, operatori sanitari, studenti in formazione). L'appuntamento è per venerdì 25 gennaio, alle 15.30, nell'aula magna del Complesso Biologico del Dipartimento di Scienze biomediche dell'Università di Sassari, in Viale San Pietro 43/b.

Negli ultimi cinque anni, grazie al supporto della Fondazione italiana sclerosi multipla, il gruppo di ricerca coordinato da Franca Deriu ha condotto una serie di studi clinici mirati a valutare gli effetti di approcci alle disabilità da sclerosi multipla basati sull'esercizio fisico. I risultati di queste ricerche saranno presentati e discussi in questa occasione per i pazienti che hanno già partecipato agli studi, ma anche per coloro che intendano parteciparvi in futuro.
Commenti
22:24
Domani sera, l’aula Lessing del Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali dell´Università degli studi di Sassari, in Via Roma 151, ospiterà l’evento “Per un welfare responsabile”
12:11
L’Università degli studi di Cagliari fonda, con altre tredici realtà accademiche, la sezione nazionale di “Scholars at risk”, la rete internazionale che opera per la protezione degli studiosi la cui libertà di ricerca ed insegnamento è preclusa nei rispettivi Paesi: la firma ieri a Padova
18/2/2019
«La protesta deve essere indirizzata verso l’azienda che eroga il servizio. Le cifre messe a disposizione dall’Università di Cagliari sono sempre le stesse», ha sottolineato Maria Del Zompo. L’Ateneo valuta un possibile ruolo di mediatore tra impresa ed addetti al servizio
© 2000-2019 Mediatica sas